Media americani: 'Cher sta morendo'

Media americani: 'Cher sta morendo'

"Cher sta morendo": è quanto riferisce il sito americano radaronline.com, il primo a pubblicare le indiscrezioni - poi riprese dagli altri media americani e dunque di tutto il mondo - secondo le quali alla cantante californiana sarebbe (in questi casi il condizionale è d'obbligo) rimasto poco tempo da vivere ancora. Radaronline.com riporta i virgolettati di una fonte anonima vicina a Cher, che avrebbe fatto sapere che l'intenzione della cantante è quella di fare pace con i suoi figli, Chaz (47enne) e Elijah Allman:

"Cher sa che il suo tempo è limitato. Lei vuole lasciarsi alle spalle tutte le discussioni in modo che tutti possano vivere sereni dopo che se ne sarà andata".



Nel corso delle ultime settimane, la cantante avrebbe messo mano al suo portafogli per comprare case confortevoli ai suoi figli e per fare regali ai suoi cari. Secondo quanto riferisce lo stesso Radaronline.com, Cher starebbe combattendo con un virus che, dopo aver colpito i suoi reni, si sarebbe diffuso in tutto il corpo. La cantante avrebbe contratto questo virus negli anni '80.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.