Cuore di metallo: Rage Against The Machine

Cuore di metallo: Rage Against The Machine

Tre album per passare alla storia sono sufficienti. E fra le band che l’hanno fatto ci sono i Rage Against The Machine, gran maestri di cerimonia del rap metal – che hanno in pratica lanciato su scala mondiale, creando una scia di emuli (nessuno che abbia mai raggiunto, però, il loro status). I titoli sono pietre miliari: “Rage Against the Machine” (1992), “Evil Empire” (1996) e “The Battle of Los Angeles” (1999).

I RAGE AGAINST THEMACHINE SONO PROTAGONISTI DI METAL FOR THE MASSES: SCOPRI IL CATALOGO SONY MUSIC CENTURY MEDIA A PREZZO SPECIALE

Nati dalle ceneri degli Inside Out – hardcore band di caratura elevatissima, con un solo EP all’attivo, in cui cantava il frontman Zack De La Rocha – e dei rocker Lock Up in cui militava Tom Morello, già dal nome – mutuato dal guru dell’hardcore Kent McClard, che utilizzò l’espressione nella sua storica fanzine “No Answers” nel 1989 – fin dal debutto i RATM uniscono la potenza del punk hardcore, la pesantezza del metal e la forza espressiva del rap... il tutto condito con un messaggio fortemente rivoluzionario.

Fra il 1992 e il 2000 la band infiamma palchi e pubblico di tutto il mondo, lasciando ai posteri veri e propri inni (chi non ha mai cantato a squarciagola il testo di “Killing in the name”, con quella frase iconica che recita “Fuck you, I won't do what you tell me”?); poi un successo enorme e le spire di quel capitalismo contro cui tanti si scagliano nei loro testi, producono un effetto devastante sul gruppo, che viene minato da conflitti interni profondi e una comprensibile crisi di identità.

Ci vogliono sette anni per convincere i RATM a riconciliarsi e a tornare in attività, ma senza alcuna idea di scrivere nuovo materiale. La band è ancora viva e vegeta, ma si limita ad apparizioni live mirate dal 2007 fino al 2011- anno che segna l’ultimo live suonato, ma non lo scioglimento. Come ha detto il bassista Tim Commerford: “Potremmo tornare fra 10 anni o domani. È tipico del modo in cui la band agisce”. In attesa, abbiamo i loro dischi per respirare il mito.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.