Drake, la recensione di "Views"

Drake, la recensione di "Views"

Si arriva alla fine di “Views” lievemente estenuati dopo ottanta minuti di musica e si trova il premio. Piazzata come bonus track al numero 20, ultima in scaletta, c’è “Hotline bling”, il maggiore successo del rapper canadese, due milioni di copie vendute solo negli Stati Uniti, nella top 10 di una ventina di Paesi. Se solo l’album avesse la perfetta concisione di quella canzone…


Come i dischi pubblicati negli ultimi mesi da Kanye West o Rihanna, il nuovo di Drake non è pensato come una raccolta di singoli killer. Pare che le grandi pop star del nostro tempo abbiano il medesimo concetto di libertà artistica: fare dischi pieni di cose, senza regole, disordinati a volte, preferire la quantità alla qualità. Ma a differenza degli album citati, nella sua varietà “Views” ha un suo tono, un linguaggio, un feeling ricorrente, un’identità precisa già diventata “classica”.

CONTINUA QUI A LEGGERE LA RECENSIONE DI "VIEWS" DI DRAKE

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.