David Bowie, i flash mob italiani: parlano gli organizzatori di Roma e Milano

David Bowie, i flash mob italiani: parlano gli organizzatori di Roma e Milano

Nel fine settimana, le piazze di tre città italiane ospiteranno dei flash mob per omaggiare l'iconico artista britannico scomparso lo scorso 11 gennaio dopo una lunga malattia contro il cancro. Il primo dei tre appuntamenti si terrà domani, sabato 16 gennaio, a Roma: a partire dalle ore 15, Piazza del Popolo (nel centro storico della Capitale) accoglierà l'evento nato su Facebook all'inizio di questa settimana, su idea del ventunenne Alessandro Kevin Ian Ena. "La morte di David Bowie ha colto di sorpresa tutti, è inutile dirlo. Già lo stesso 11 gennaio, all'estero, hanno organizzato tributi e omaggi: penso a Brixton, a Berlino, che sono stati luoghi significativi per la carriera di Bowie. Qui in Italia, invece, non era stato organizzato niente", spiega Alessandro a Rockol, "così, insieme ad altri fan, ci siamo detti: 'Perché non facciamo anche noi qualcosa per ricordarlo?'".

"Metteremo da parte tutta la tristezza legata alla sua scomparsa per ricordare Bowie in maniera felice, in musica, proprio come voleva lui", prosegue l'organizzatore romano, "pensavo partecipassero al massimo 30 persone, invece l'evento è esploso sui social: al momento più di 350 persone hanno confermato la loro presenza, mentre altre 800 sono in forse. Piazza del Popolo, il sabato pomeriggio, è piena di gente, e sicuramente altre persone si aggiungeranno a noi, soprattutto i turisti (che apprezzano la musica di Bowie più di noi italiani). Sul posto saranno presenti anche alcune truccatrici: chi vuole, potrà farsi disegnare il fulmine sull'occhio della copertina di 'Aladdin Sane'. Ad un certo punto, invece, faremo volare in aria alcuni palloncini con su scritte alcune frasi delle sue canzoni e la stella nera di 'Blackstar'. Per noi, David se ne è andato in aria, su un altro pianeta".

Per organizzare al meglio l'evento, gli organizzatori del flash mob romano hanno richiesto un apposito permesso alla Questura di Roma: "Chi ci ha firmato il permesso è un grande fan di David Bowie e ci ha detto che ci sarà anche lui", racconta Alessandro, che poi rivela di aver contattato anche alcuni personaggi noti: "Carlo Verdone, ad esempio, che lo scorso venerdì aveva acquistato 'Blackstar' e ne aveva dato notizia pubblicando un pensiero sui suoi social. Però, al centro di tutto ci deve essere l'evento, non gli ospiti. Per ricordare la giornata di domani, inoltre, realizzeremo anche un video con le canzoni di Bowie in sottofondo".

Il flash mob romano ha rappresentato lo spunto anche per quelli che si svolgeranno a Firenze (in Piazza di Santa Maria Novella) e a Milano (Colonne di San Lorenzo) domenica 17, sempre alle 15: "Il nostro flash mob è nato grazie alla pagina Facebook 'David Bowie - The best pictures', da me gestita", spiega a Rockol l'organizzatrice dell'evento milanese, Mariasole Nura, "mentre Londra, Brixton e altre città ricordavano David Bowie con importanti tributi, qui in Italia non era stato organizzato niente. Così, ho pensato di promuovere un flash mob attraverso la mia pagina. Non ho mai avuto la possibilità di partecipare ad un suo concerto e volevo dimostrare il mio amore nei suoi confronti con questo evento. Ho contattato gli organizzatori di Roma e di Firenze e ci siamo scambiati consigli su come organizzare al meglio il tutto". Anche Mariasole ha dovuto rivolgersi alla Questura di Milano per richiedere un permesso e, proprio come gli organizzatori del flashmob romano, ha richiesto la presenza di alcuni personaggi noti: "Ho richiesto il permesso alla questura, volevo che fosse tutto regolare e perché sono attese 430 persone. Abbiamo contattato, tra gli altri, Andy e Morgan dei Bluvertigo e Ringo, ma non è sicuro che vengano. Ad ogni modo, ci sarà anche una grande sorpresa. E abbiamo anche realizzato una gigantografia di David Bowie".

Rockol ha contattato anche gli organizzatori del flashmob fiorentino.

Dall'archivio di Rockol - La storia di "The rise and fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars" di David Bowie
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.