Slayer: esce il video di "Repentless", dire che è violento non rende l'idea - GUARDA

Slayer: esce il video di "Repentless", dire che è violento non rende l'idea - GUARDA

Esce “Repentless”, l’undicesimo album degli Slayer a distanza di sei anni da “World painted blood”. L’album è prodotto da Terry Date (Deftones, White Zombie, Soundgarden, Pantera e Limp Bizkit.) ed è stato scritto e registrato dal chitarrista Kerry King e dal bassista/cantante Tom Araya negli Henson Studios di Los Angeles insieme al ritrovato Paul Bostaph alla batteria e Gary Holt alla chitarra.

Simultaneamente viene pubblicato anche il video del singolo “Repentless” nel quale compaiono parecchi attori protagonisti di molti action movies. La clip per la sua brutalità è molto più simile ad un lungometraggio che ad un video di una rock band.

Il video è stato girato nel cortile del carcere femminile della Sibilla Brand Institute a East Los Angeles con una temperatura che sfiorava i 40 gradi e un tasso di umidità elevatissimo. Gli Slayer hanno suonato la canzone per 8 ore di fila e i carcerati hanno dovuto inscenare una rivolta per ben 12 volte prima che il regista BJ McDonnell ne fosse pienamente soddisfatto.

E’ la prima volta che McDonnell dirige un video musicale. Per "Repentless", lui e il produttore Felissa Rose hanno ingaggiato per interpretare i detenuti un gruppo di attori ed una troupe specializzata in film horror: Derek Mears ("Predators", "Venerdì 13"), Tyler Mane ("Halloween"), Jason Trost ("Hatchet III"), Danny Trejo ("Machete", "Dal tramonto all'alba"), Tony Moran ("Halloween", "American Poltergeist"), Sean Whalen ("Men in Black", "Halloween II") e Vernon Wells ("Mad Max 2", "Commando", "Weird Science").


 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.