Sly Stone, risarcimento da cinque milioni di dollari

Il leggendario musicista funk è risultato vincitore di una causa per rottura di contratto e gli è stato assegnato un risarcimento di cinque milioni di dollari.
Un tribunale di Los Ageles ha stabilito che il settantunenne Sly Stone è stato raggirato dal suo ex manager Gerald Goldstein, dall'avvocato Glenn Stone e dalla Even St. Productions Ltd., che non gli hanno versato royalties a lui dovute.


Caricamento video in corso Link


Sly Stone, vero nome Sylvester Stewart, è stato a capo dei celebri Sly and the Family Stone fino all'inizio degli anni Settanta, ed era pressoché scomparso dalle scene (anche a causa del pesante consumo di stupefacenti) quando Goldstein e Glenn Stone, nel 1989, lo convinsero a diventare contitolare e dipendente della Even St. Productions. In cambio avrebbe dovuto ricevere una parte delle royalties che i due si erano impegnati a raccogliere in suo nome, ma dal 1989 al 2000 Sly Stone non ha ricevuto un dollaro. Il tribunale ha stabilito che la Even St. Productions (che intanto nel 2013 è fallita) dovrà versare a Sly Stone due milioni e mezzo, Goldstein dovrà versarne quasi altrettanti e l'avvocato Stone 500.000 dollari.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.