MTV Europe Music Awards 2014: la cronaca della serata

Con una Nicki Minaj idealmente trasportata dal "suo" Queens del 1994 alla SSE Hydro Arena di Glasgow del 2014, si apre l'annuale edizione degli MTV Europe Music Awards: la presentatrice, dopo un "come c***o va?" d'ufficio, cede subito la scena a Ariana Grande, che propone dal vivo un medley tra le sue "Problem" e "Break free", tratta dall'ultimo album "My everything".

Alicia Keys e Emeli Sandé introducono subito una dei premi "di peso", quello per la "miglior canzone", assegnato a Ariana Grande per "Problem", che - praticamente - non fa nemmeno in tempo a cambiarsi d'abito: il primo cerchio della serata si chiude.



La Minaj, in veste di presentatrice, non dà sfoggio di particolare verve, per il momento, se non nei ripetuti inviti a "sballare" e fare festa: Kiesza, chiamata sul palco, apre all'esibizione dei Royal Blood, prima vera scossa rock della serata. "Figure it out" ha un'ottima resa, anche a livello sonoro - per quella che può essere la percezione del telespettatore - dando prova di come il duo britannico possa trovarsi a proprio agio anche in spazi che non siano i club.

Dopo un rap/sketch "dedicato alla Scozia" (a cappella), la Minaj chiama sul palco Redfoo, che già fu investito del ruolo di presentatore della manifestazione lo scorso anno: il già LMFAO annuncia le nomination per la categoria "best pop", una delle più importanti della manifestazione. A spuntarla sono gli One Direction, che mandano un video-messaggio per dire di essere dispiaciuti di non aver potuto presenziare alla manifestazione, ringraziando il pubblico con un istituzionale "vi amiamo tutti".

Si torna ai performer: Charli XCX - accompagnata da un band tutta al femminile - scalda la platea con - ovviamente - "Boom clap", per poi buttarsi direttamente sul "Break the rules", secondo estratto dal nuovo album "Sucker".

Katy Perry si collega in diretta dall'Australia, dove si trova in tour: "Purtroppo non posso essere lì, ho un jet lag terribile, ma Nicki mi ha regalato un cuscino...". E mostra un paio di finte natiche imbottite: ogni riferimento, come si dice...

Si torna agli award con il titolo di "best hip hop", che chiude il secondo cerchio della serata, premiando la stessa presentatrice Nicki Minaj: "Grazie davvero, vorrei ringraziare MTV per tutto il suo supporto, tutto il mio clan, e vorrei dirvi che dopo due anni uscirà il mio nuovo album".

Si spengono le luci e sul palco è la volta degli U2: The Edge, al piano, apre con "Every breaking wave", ovviamente dal nuovissimo "Songs of innocence". E' un incipit intimo, accompagnato da una snella sezione d'archi, che tiene banco per un paio di minuti buoni: Larry Mullen e Adam Clayton spuntano dal nulla e completano la formazione: peccato per la ritmica, poco valorizzata dai fonici.

Alla chetichella viene premiata anche "Pretty hurts" di Beyoncé come "Best Song With a Message".

Presentatrice, vincitrice e anche performer: Nicki Minaj, incontenibile, si lancia in "Super bass", per poi passare a "Anaconda", con tanto di lato B delle ballerine bene in vista. Slash sul palco viene chiamato a premiare Ozzy Osbourne, al quale - come è noto - è stato assegnato il premio alla carriera "global icon": "E' un gentleman, un persona molto dolce e un padre, una persona di famiglia molto orgogliosa", dice l'ex Guns N' Roses del frontman dei Black Sabbath, introdotto da un corposo contenuto video, che si chiude - dopo una carrellata della sua carriera - con una sua pungente chiosa: "Poteva andare peggio: potevo essere Sting".

Si annunciano le premiazioni di Justin Bieber come "Best male", dei Linkin Park nella categoria "Best rock" e (ancora) degli One Direction in quella "Best live".

Ed Sheeran si presenta, col la chitarra elettrica al collo, per un'esecuzione pulita e diligente di "Thinking out loud": Afrojack introduce il premio "Worldwide Act", che va (a dispetto della nostra Alessandra Amoroso) alla star cinese Bibi Zhou, che ringrazia apprezzando il sedere della Minaj (che a sua volta in uno sketch, pochi secondi dopo, si lascia sfuggire un'imprecazione poco elegante). Il premio "Best look" viene assegnato a Katy Perry.

Enrique Iglesias propone un'energica versione di "I'm a freak", per poi ripiegare su atmosfere più latine con "Bailando", sesto e più recente estratto da "Sex and love", pubblicato all'inizio di quest'anno: dopo l'ennesimo siparietto sul deretano della Minaj e sulla Scozia, sul palco appaiono David Hasselhoff e le sorelle Bella per premiare la categoria "Best female", che vede trionfare Ariana Grande.

Vengono premiati nella categoria Best New i 5 Seconds of Summer, in quella Best Alternative i Thirty Seconds to Mars e in quella Best Video "Dark horse" di Katy Perry.

In collegamento dalla O2 Arena di Glasgow Alicia Keys si produce nell'esecuzione - impeccabile - di "We are here": una volta tornati alla SSE Hydro, rimane giusto il tempo per i saluti, l'annuncio ufficiale - da parte di Nicki Minaj - di Milano come città deputata ad ospitare la prossima edizione degli MTV Europe Music Awards, e sul palco, a chiudere la serata, salgono Slash con Myles Kennedy e i Biffy Clyro per una rilettura di "Crazy train" di Ozzy Osbourne.  

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.