New York, i Panic! At The Disco cantano 'Bohemian rhapsody': VIDEO

Le cover di "Bohemian rhapsody" dei Queen non si contano (qui l'elenco pubblicato da Wikipedia), a dispetto della complessità vocale e strumentale del brano. Tra gli affezionati interpreti del classico della band di Freddie Mercury figurano da anni anche gli statunitensi Panic! At The Disco: la band di Las Vegas, attualmente composta da Spencer Smith, Brendon Urie e Dallon Weekes, ha postato oggi su Twitter una registrazione professionale della sua interpretazione filmata al Madison Square Garden Theater Show di New York.

"Abbiamo interpretato 'Bohemian rhapsody' dei @QueenWillRock ogni sera nel #TheGospelTour. Era fantastica ed ecco un video", ha scritto il trio sul social network, postando poi il filmato anche su YouTube: .





Il tour dei Panic! At The Disco prosegue in ottobre con due date in programma in Brasile (il 18 a Belo Horizonte e il 19 a Brasilia) e una il 24 a Las Vegas nell'ambito del Life is Beautiful Festival.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.