Comunicato Stampa: Asian Dub Foundation in concerto al Tenax di Firenze

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

FABBRICA EUROPA XI EDIZIONE: A TEMPO, FIRENZE, 1-22 MAGGIO 2004
danza / musica / teatro / architettura / workshop / incontri / video
LE NOZZE DI FIGARO
Music Pool – Live
nell’ambito della rassegna

Fabbrica Europa 2004
presentano

mercoledì 5 maggio 2004 - ore 22 – ingresso 15 euro
TENAX – via Pratese 46 – Firenze – prevendite abituali

ASIAN DUB FOUNDATION
sound system

Una delle più scatenate e politicamente impegnate formazioni della scena britannica, un gruppo composto da figli di immigrati asiatici che, proprio della questione razziale, ha fatto la propria bandiera.
Approda mercoledì 5 maggio al Tenax – ore 22, ingresso 15 euro, prevendite abituali - il sound system degli Asian Dub Foundation, uno spettacolo promosso da Le Nozze di Figaro, Music Pool e Live nell’ambito della rassegna Fabbrica Europa 2004.
In attività da oltre un paio di lustri, gli Asian Dub Foundation non hanno bisogno di molte presentazioni. La loro storia nasce nel 1993, e nel 1995 ha la sua prima testimonianza discografica con l'lp Facts And Fictions. E' giusto ricordare che prima ancora di incidere, la fama di ADF, era già notevole... Inevitabile, per un "collettivo aperto" che ha saputo offrire fin dall'inizio una esplosiva ed inedita combinazione di rabbia punk, elaborazioni elettrodigitali, furori del breakbeat, tradizione indiana e molta, molta consciousness. Il tutto offerto da live set incendiari: finalmente la voce dei giovani angloasiatici veniva fuori, e nella maniera più creativa e coinvolgente possibile. Senza compromessi. Rafi (1997) e il suo upgrade Rafi's Revenge (1998) davano la consacrazione definitiva alla Foundation a livello mondiale, così come il successivo Community Music manteneva alto il livello dello scontro: liriche scomode e crude, contro ogni ipocrisia, e una pozione musicale a base di Asia (in molte linee melodiche), Giamaica futurista (jungle, dub, ska) e contemporaneità britannica (fra techno, breakbeat e drum'n'bass). La loro musica infatti è una fusione dei suoni e dei canti tradizionali indiani con le nuove sonorità moderne ragga-jungle-drum'n'bass, ma è altrettanto importante il loro aspetto politico, visto che dichiaratamente combattono ogni forma di razzismo ed ingiustizia sociale. Più che un gruppo, gli ADF amano definirsi una comunità (o come dicono "un collettivo formato dai workshop"), come il loro disco Community Music, che poi è il nome della scuola musicale dove alcuni di loro si sono incontrati. Qualcosa magari difficile da spiegare e da raccontare, ma molto più facile da ascoltare e da ballare, con un suono letteralmente esplosivo. Enemy of the Enemy , il loro ultimo lavoro include i contributi di artisti come Ed O'Brien dei Radiohead, Sinead O'Connor, Hindi vocalist Sonia Mehta, On-U Sound's Ghetto Priest, Navigator.

FONDAZIONE FABBRICA EUROPA PER LE ARTI CONTEMPORANEE
Borgo degli Albizi 15, 50122 Firenze-Italia Tel +39-055-2480515 Fax +39-055-2479757
info@fabbricaeuropa.net – www.fabbricaeuropa.net
Info line
Le Nozze di Figaro 055 2638894
Eventi Music Pool 055 240397
www.eventimusicpool.it
www.fabbricaeuropa.net
www.toscanamusiche.it

Dall'archivio di Rockol - Virtual Time, 'Waves Are Calling' #Nofilter per Rockol
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.