Busker: le migliori città per suonare in strada sono Sydney e Milano

Busker: le migliori città per suonare in strada sono Sydney e Milano

E chi l'avrebbe mai pensato? Milano, dove fino a pochi anni fa se tiravi fuori una chitarra i vigili ti erano addosso prima del ritornello, è ora tra le migliori città del mondo per i busker. Lo riferisce una ricerca di "Busking Project" citata dall'"Irish Independent". Già, gli irlandesi: forse in nessun'altra nazione al mondo è così facile trovare un pub e jammare con i musicisti locali, o suonare per strada. Eppure la musicalissima Dublino è, tra le 35 città analizzate, solamente terza ed ex aequo con Milano e Praga. Le magnifiche tre per i busker, le tre città dove è più facile suonare sul marciapiede, sono
1) Sydney
2) San Paolo
3) Milano, Dublino, Praga.
La città peggiore per i busker, quella in cui probabilmente si rischia di brutto, è Città del Messico. Joyce Fegan del quotidiano irlandese poi ricorda esempi eccellenti di musicisti che facevano i busker e poi sono diventati famosi: ad esempio Damien Rice e Glen Hansard, con quest'ultimo che afferma d'essersi formato facendo il busker per cinque anni in Grafton Street, una delle maggiori assi commerciali di Dublino.











Un busker non di professione ma che (quasi sempre) prende parte ad un coro in Grafton Street la sera del 24 dicembre è Bono.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.