Nuovo album per David Byrne

Nuovo album per David Byrne
Sarà pubblicato il prossimo 12 marzo “Grown backwards”, il nuovo album di David Byrne. Nel suo disco l'ex-componente dei Talking Heads reinterpreta due brani tratti da opere classiche: “Au fond du temple saint” da “Les pecheurs de perles” di Georges Bizet e “Un dì felice, eterea” da “La Traviata” di Giuseppe Verdi. “Ho scoperto 'La Traviata' in un parco di Sydney”, ha spiegato Byrne. “Veniva rappresentata senza scenografie, in versione minimale per cantanti ed orchestra. Me ne sono subito innamorato”. Il musicista scozzese ha rivelato di essere attualmente al lavoro con Brian Eno: “Stiamo curando una ripubblicazione di un nostro disco di qualche anno fa, 'My life in the bush of ghosts'”.(Fonti: Quotidiano Nazionale, Corriere della Sera)
Dall'archivio di Rockol - Racconta "American utopia"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.