Altri 4 mesi di prigione per Chris Brown

Altri 4 mesi di prigione per Chris Brown

Dopo aver trascorso il suo venticinquesimo compleanno con un dono piuttosto indigesto, le sbarre, Chris Brown ha ricevuto la sgradita notizia che rimarrà in prigione per altri 131 giorni. Il cantante era libero con la condizionale per aver aggredito la sua allora fidanzata, Rihanna, nel 2009; ma lo scorso anno ha violato i termini in quanto si è messo nei guai a Washington D.C. e il giudice James R. Brandlin di un tribunale californiano ha ritenuto che l'artista, in galera dallo scorso marzo, debba rimanervi per altri - appunto - 131 giorni. Come spiega l'"Independent", più esattamente il giudice ha condannato Brown a 365 giorni ma ha tenuto conto dei 234 che il cantante ha già trascorso tra rehab e prigione. Nonostante la sentenza, l'avvocato di Chris, Mark Geragos, ha baldanzosamente annunciato che spera che il suo cliente


https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/kZvp1KzwsB2z8CKq5E-DtKBg0uQ=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fassets-s3.rollingstone.com%2Fassets%2Fimages%2Fstory%2Fchris-brown-to-spend-131-more-days-in-jail-20140509%2F1000x306%2F20140509-chrisbrown-x600-1399672541.jpg




possa uscire già nel corso della settimana entrante.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.