Comunicato Stampa: Arab Strap in concerto con i Yellow Capra

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.


GIOV. 30 OTTOBRE - RAINBOW (MILANO)
ANCHE VEN. 31 OTTOBRE – CONTAINER (BOLOGNA)

E' IL MOMENTO DI FARSI RAPIRE DALL'INDIE-ROCK OSCURO E AFFASCINATE DEL DUO SCOZZESE

ARAB STRAP

IL DUO DI GLASGOW PORTA IN CONCERTO IL SUO ULTIMO E TOCCANTE DISCO MONDAY AT THE HUG & PINT, USCITO QUESTA ESTATE PER LA CHEMIKAL UNDERGROUND (distr. Audioglobe) ETICHETTA DI PUNTA DELLA SCENA INDIPENDENTE EUROPEA

SPECIAL GUEST A MILANO: YELLOW CAPRA

Ci sono band che hanno la capacità di rapire, conquistare e trasportare con la loro musica, una di queste sono gli Arab Strap. Il duo Aidan Moffat e Malcom Middleton, a qualche mese dall'uscita del loro nuovo disco Monday At The Hug & Pint ritornano in concerto in Italia per due attesissime date a fine ottobre; il 30/10 a Milano (Rainbow) e il 31/10 a Bologna (Container).


“L'album che rappresenta ed esalta gli Arab Strap nella loro Totalità” (Blow Up)
“Disco già da ora candidato alla top ten di fine anno” (Rumore)
“Malinconia, magia, psichedelia, in una summa sublime” (Rockstar)
“è una delle migliori produzioni firmate da Malcom Middleton e Aidan Moffat” (Mtv.it)

C'è un qualcosa di magico che avvolge ogni produzione targata Arab Strap, un qualcosa che mette ansia e allo stesso tempo culla.

C'è del sangue e c'è del nero che più oscuro non si può e poi ci sono delle variazioni che tengono incollati all'ascolto del duo scozzese. Ci sono liriche sporche, malate, ansiogene e crude. C'è tutto questo anche in Monday At The Hug & Pint, ma c'è anche molto di più. La coppia scozzese, assonnata come sempre, Middleton e Moffat celebra il suo ritorno sulle scene con l'ennesimo capolavoro di stile, consumando le candele di una notte quanto mai calda e fatta di stordimento post-sbronza. Si evince ancora una volta una maturazione generale nella composizione che mescola potenza sonora in stile Mogwai a ricercatezze melodiche che riportano alla memoria Dylan e Young, o per metterla alla scozzese i The Delgados. E non a caso insieme a Mogwai e Delgados gli Arab Strap sono la punta di diamante della scuderia Chemikal Underground, etichetta eletta per l'indie-rock europeo in italia distribuita da Audioglobe. Si diceva magia, beh con Arab Strap la magia è quella nera, i due non fanno i prestigiatori, sono degli illusionisti che con stile unico riescono ad incantare e lasciare cicatrici profonde causate da una voce avvolgente associata a circolarità quasi maniacale di chitarra e campionatori. Una vibrazione e una scossa e via. tutto passa lasciando i segni sul corpo e nel cuore, gli Arab Strap con la loro musica fanno male, malissimo all'animo di chi li ascolta, ma è un male dolcissimo che rapisce e genera dipendenza. .


Ipnotici, magnetici, oscuri, cerebrali, maniacali, ironicamente noir e capaci di scrivere ballate maestose e meravigliose: queste sono le caratteristiche della band di Glasgow, nella migliore tradizione indie-rock scozzese.
Dal vivo gli Arab Strap raggiungono potenze sonore invidiabili, muri di suono denso e corposo che trasformano il tutto in un viaggio maledetto verso l'oblio, verso inferi il cui fuoco è stato spento da poco, dove rimane cenere e desolazione assoluta, ed è così disarmante ed incredibile nella sua semplicità creativa (solo 2 chitarre un violoncello e una drum machine) che lascia sbigottiti. Forse è proprio questo che affascina della musica di questo duo, quello che riesce a scatenare nella fantasia di chi ne viene a contatto e si dimentica di tutto quello che lo circonda. More info @ www.arabstrap.co.uk

INFO PER MILANO:
RAINBOW CLUB – Via Besenzanica 3, Milano Tel. 02.4048399
inizio Concerto h. 21.00 – ingresso 17 Euro

INFO PER BOLOGNA:
CONTAINER - Via dello Stallo, 7 (trav. Via Massarenti), Bologna. Tel: 051/531986
Inizio concerto ore 21.00 – ingresso 15 euro
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.