Classifiche, Billboard album chart: 'Frozen' lascia il posto a 'Now 49'

Classifiche, Billboard album chart: 'Frozen' lascia il posto a 'Now 49'

Una colonna sonora lascia il comando della chart statunitense ad una compilation. Questo, in due parole, il succo delle posizioni di testa della nuova classifica USA che vede "Frozen", dopo quattro settimane non consecutive al primo posto, cedere il trono alla compilation "Now 49" che contiene vari successi del momento. "Now 49", che esordisce con 98.000 copie relegando il soundtrack sulla seconda piazza con 88.000 unità mosse, è la ventiquattresima compilation (in generale) ad arrivare al primo posto della chart a stelle e strisce. Di queste 24, diciannove sono state della veterana serie "Now" che per l'esattezza è denominata "Now that's what I call music!". Tutti e 49 i capitoli della serie hanno raggiunto la Top 10, e tutti tranne il primo hanno esordito nei primi dieci. La precedente emissione, ovviamente chiamata "Now 48", aveva iniziato la corsa in terza posizione con 114.000 copie. La prossima, "Now 50", sarà pubblicata il prossimo 6 maggio. In quanto a "Frozen", la colonna è ora a 952.000 copie complessive a 11 settimane dall'uscita. "Unorthodox jukebox" di Bruno Mars risorge dal numero 7 al 3 grazie all'esibizione del cantante al Super Bowl; l'effetto benefico del match USA dell'anno si estende addirittura al precedente lavoro di Mars, "Doo-wops & hooligans", che passa dalla diciannovesima all'undicesima posizione. Il secondo debutto più alto della settimana è rappresentato da "Love, marriage & divorce" di Toni Braxton & Kenny "Babyface" Edmonds che entra al 4 smerciando 67.000 pezzi. Arrivi forse leggermente più alti di quanto ci si potesse aspettare per Broken Bells e Little Mix, che esordiscono rispettivamente al numero 5 e 6 con "After the disco" e "Salute". Sia per il gruppo indie rock statunitense sia per la formazione femminile britannica si tratta del secondo album e della seconda entrata nella Top 10 USA. L'omonimo di Beyoncé passa intanto dal 5 al 7 con altre 38.000 copie, "Pure heroine" di Lorde cala dal 3 all'8, la compilation "2014 Grammy nominees" ruzzola dal 2 al 9 e "Prism" di Katy Perry scende leggermente dal nove all'ultima ruota del carro. Questa settimana le vendite di album negli USA sono diminuite del 3% rispetto a quelle della settimana scorsa e calate del 22% nei confronti delle vendite della stessa comparabile settimana del 2013.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.