Comunicato Stampa: Guided By Voices in concerto ad Enzimi

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.


ROMA – SABATO 13 SETTEMBRE 2003
AD ENZIMI ARRIVA LA STORIA DELL’INDIE ROCK AMERICANO,
DAL VIVO IN PIAZZA DEI CINQUECENTO
GUIDED BY VOICES
PRECEDUTI DAI PROMETTENTI THE SIGHTS

LA NOTTE CONTINUA ALLA CAPPA MAZZONIANA (go.card club) CON LE FREQUENZE TECHNO DI ALEXANDER KOWALSKI Feat. RAZ OHARA E DRAMA SOCIETY

Arriva il momento dell’indie rock e della techno di matrice teutonica ad Enzimi. In Piazza Dei Cinquecento l’indie-rock made in USA dei Guided By Voices, vero e proprio ponte sonoro tra gli anni ‘80 e ’90 nella storia del rock alternativo che per la seconda volta suona in Italia dopo tanti anni, mentre al go.card club presso la Cappa Mazzoniana la techno direttamente dalla Germania di Alexander Kowalski feat. Raz Ohara introdotti dai nostri Drama Society.

In Piazza Dei Cinquecento – dalle 21.00 – ingresso libero
Assolutamente ed indubbiamente uno dei gruppi fondamentali per lo sviluppo del sound alternativo made in USA degli ultimi anni, i Guided By Voices tornano in Italia per la seconda volta nella loro lunghissima carriera che con il nuovo Earthquake Glue (edito dalla Matador) taglia il ragguardevole traguardo del 15° disco in studio, escluse quindi le raccolte e i live.
Una carriera a dir poco sorprendente quella della band capitanata da Robert Pollard in grado ad ogni capitolo della sua storia di aggiungere un piccolo (ma fondamentale) tassello nella storia dell’indie-rock. Un sound, quello della band, basato sulla ricerca delle chitarre che se talvolta si avvicinano al folk ed altre volte cercano di incunearsi attraverso labirinti più rumorosi, dimostrando sempre e comunque una originalità di fondo che stupisce per il suo essere tanto semplice all’ascolto, quanto elaborata nella costruzione sonora.
Lo stile di Pollard (ex insegnate elementare) e compagni richiama un sound americano intelligente che su echi dei primi R.E.M. e della tradizione cantautorale dipinge quadri fatti di colore vivo. Sono passati quasi vent'anni dal debutto della band sulle scene ma lo spirito dei Guided By Voices è intatto e soprattutto vitale. Earthquake Glue che presentano questa sera è un disco, sincero e maturo, come solo un disco di una band così longeva può essere, ma pieno di voglia di andare oltre i canoni del già sentito come, e soprattutto, sedersi sugli allori della propria carriera.

Se con i Guided By Voices si viaggia sulle frequenze del puro indie-rock con i The Sights il registro cambia orientandosi decisamente verso il rock’n’roll/punk degli anni ’70 che rimanda alla memoria il sound di Jam e Buzzcocks. La band americana che sta accompagnando i Guided By Voices in tutto il tour europeo presenterà il suo secondo album Got What We Want, da poco disponibile anche in Italia, una sorprendende miscela di adrenalina che pare essere uscita da una macchina del tempo che ha trasportato il gruppo di Detroit nel 2003 direttamente dal 1976. Negli ambienti più informati si dice che i The Sights saranno uno dei gruppi di cui maggiormente si parlerà in questo fine anno.
Alla Cappa Mazzoniana (go.card club) – dalle 23.00 – ingresso 10 €, con go.card 5 €
I Drama Society sono nati dalla partnership fra Luca Baldini e Sergio Ricciardone (esponente della crew torinese Xplosiva insieme a Giorgio Valletta) e hanno trovato immediati riscontri presso il gotha dei dj internazionali, da Laurent Garnier a Black Strobe, da Ricardo Villalobos ad Angel Molina, tutti concordi nell’osannare questo nuovo suono italiano, a cavallo fra l’estetica minimale, il battito tech-house e le reminescenze electro. La proposta dei Drama Society (questa sera live in the mix) guarda con interesse tanto al mood teutonico quanto alla scena techno di Detroit, coagulando le influenze in un background tutto italiano di compositori come Morricone.

Dopo Drama Society sarà la volta di Alexander Kowalski uno dei personaggi più in vista della scena techno tedesca che si esibirà con il fido vocalist Raz Ohara, già collaboratore di Kowalski nel disco Response, uscito nel 2003 e che ha avuto grossi successi nelle esibizioni live, anche perchè la maggiorparte dei brani sono nati e concepiti per il live set che Kowalski riproporrà stasera. Tra beat incandescenti, martellanti ed ipnotici, ricerca sonora raffinatissima Kowalski esprime movimenti techno di assoluta classe ed originalità.
Info al pubblico ZONE ATTIVE: 06/4927141 www.enzimi.org
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.