Oggi a Los Angeles processo a Ol’ Dirty Bastard

E’ fissato per la giornata di oggi, mercoledì 10 marzo, il processo a Ol’ Dirty Bastard dei Wu-Tang Clan per la sua ultima (in ordine di tempo) infrazione alla legge. Russell Tyrone Jones, come è conosciuto al giudice del tribunale municipale di Los Angeles, deve rispondere all’accusa di possesso di giubbotto antiproiettile. Accusa che potrebbe sembrare da poco, ma il destino ha voluto che ODB sia stato la prima persona di tutta la California ad essere tratto in arresto in seguito ad una nuova legge confederale la quale vieta ai pregiudicati d’indossare questo tipo d’articolo. ODB, 30 anni, il quale sta completando il suo secondo album solista “Nigga, please”, venne arrestato l’11 febbraio scorso durante un controllo di routine. Se riconosciuto colpevole, il rapper rischia una condanna fino a tre anni. E nelle prossime settimane lo attendono altri due processi.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.