Billy Joel, un concerto al mese al Madison di NYC almeno fino a maggio

Billy Joel, un concerto al mese al Madison di NYC almeno fino a maggio

E' arrivato quello che lui stesso aveva definito "un annuncio storico". E' arrivato il 3 dicembre, il giorno designato. L'annuncio di Billy Joel è sì importante, ma forse non sorprende più di tanto perché faceva parte delle ipotesi sorte la settimana scorsa.

Come infatti Rockol aveva riportato: "Escludendo la sua candidatura a sindaco di New York, resterebbe qualcosa legato alla Grande Mela in cui il 64enne artista nato nel Bronx conta su uno zoccolo così duro da risultare inscalfibile. Un concerto al mese per dodici mesi? Possibile, anche se non sembra una cosa poi così "storica"". E così è. Joel ha infatti annunciato che si esibirà presso il suo amato Madison Square Garden di New York City una volta al mese fino a quando ci sarà richiesta di biglietti. Cosa che non dovrebbe essere un grande problema, visto che i tagliandi per gli show del 27 gennaio, 3 febbraio, 21 marzo e 28 aprile sono già all'insegna del "tutto esaurito" mentre quelli per il 9 maggio - giorno del suo sessantacinquesimo compleanno - saranno disponibili da sabato questo. "Dal mio primo show nel 1978", ha affermato l'artista, "non vedo l'ora di ripresentarmi davanti all'energia di questo pubblico. Esibirsi al Madison Square Garden è un'esperienza elettrizzante. Ho suonato in vari posti in tutto il mondo, ma non c'è niente come il tornare al Garden". Per quanti mesi dopo quelli già annunciati Joel potrà suonare? Tenuto conto che.





Contenuto non disponibile








al MSG si è esibito già 46 volte, e che con 12 concerti detiene il record di concerti consecutivi sold-out, Billy potrebbe tranquillamente arrivare sino a fine 2014.
 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.