Ecco la psicologia del fan di heavy metal, secondo uno studio inglese

Un team di ricerca dell'università di Westminster (Londra), guidato dalla psicologa Viren Swami, ha condotto uno studio bizzarro su un campione di 414 persone (219 donne e 195 uomini): ognuna è stata sottoposta all'ascolto di 10 brani di heavy metal contemporaneo; per ogni canzone era necessario esprimere un giudizio utilizzando una scala graduata che andava da "non mi piace assolutamente" a "mi piace tantissimo".
In seconda battuta tutti gli intervistati hanno dovuto riempire un questionario che evidenziava i cosiddetti "big five" (ossia i cinque tratti peculiari delle personalità, secondo la teoria dello psicologo McCrae), oltre a rispondere a domande che ne evidenziavano l'atteggiamento verso l'autorità, l'autostima, il desiderio di unicità e la religiosità.



Secondo i dati raccolti analizzando questo campione di popolazione, il team della dottoressa Swami ha dedotto che tendenzialmente i metallari - rispetto ai fan di altri generi di musica - avrebbero una maggiore tendenza a fare nuove esperienze, un atteggiamento più negativo verso le autorità, un'autostima più bassa, un maggior desiderio di non conformarsi e un più basso quoziente di religiosità.

Insomma, niente di nuovo sul fronte occidentale - per parafrasare il famoso titolo di Erich Maria Remarque. Ad ogni modo, se vi interessasse leggere il documento ufficiale che relaziona lo studio e i dati raccolti, è disponibile (a pagamento), presso il sito della American Psychological Association.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.