Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Italia / 11/11/2013

Levante Live@Rockol prima del tour. E sogna Sanremo: i video

Levante Live@Rockol prima del tour. E sogna Sanremo: i video

Chi avrebbe detto che la stessa voce potente e squillante che per tutta l'estate ci ha urlato sfacciatamente nelle orecchie "che vita di merda, ma che cosa c'entra il bon ton?" con la sua canzone "Alfonso", una volta arrivato l'autunno avrebbe confessato di voler partecipare al Festival di Sanremo. La notizia c'è (ed è questa) e a ben vedere non è che lievemente bizzarra. Certo, può far sorridere il fatto che proprio Levante punti verso la Rivera di Ponente, ma i motivi sono del tutto logici e facilmente comprensibili: dopo un esordio esplosivo con "Alfonso" e un tour come spalla a Max Gazzé, Claudia Lagona ha cominciato a pensare alla televisione come l'unica zona ancora inesplorata, una delle poche lasciate indietro.
La giovane cantautrice siciliana - ma torinese d'adozione - è venuta a trovarci in redazione e, prima di esibirsi nel live difronte al nostro "muro del canto" ci ha raccontato: "La TV può darmi visibilità e può farmi arrivare a chi non ho ancora raggiunto. A quella fetta di pubblico che difficilmente ci si accaparra quando provieni dalla 'gavetta' e non da un talent. Sanremo è un palco difronte a un sacco di spettatori e sul quale, soprattutto, si fa ancora musica dal vivo."

Insinuandosi nella mente di Levante, l'idea del Festival le ha scombussolato non poco i programmi: "Manuale distruzione", il suo album d' esordio, sarebbe dovuto uscire il 2 ottobre scorso, ma in vista dei provini per entrare Sanremo "abbiamo dovuto posticiparlo. Così se mi prenderanno uscirà a febbraio, altrimenti a gennaio 2014." Con il risultato che Levante, che nel frattempo aveva programmato ben 13 date dal vivo in giro per l'Italia , si andrà in tour senza avere fatto uscire il disco: "L'album sarà regalato live a chi verrà ai concerti, alle 'Feste di Alfonso' (così si chiamerà lo spettacolo ndr). Lì vedremo chi è veramente intenzionato ad ascoltarci anche senza sapere le canzoni. Questa è un'altra sfaccettatura della forza di 'Alfonso' che è una canzone singola che mi fa fare un tour di 13 date."
Claudia sul palco non sarà da sola, ma in compagnia di amici - ancora prima che colleghi - del calibro di Alberto Bianco, direttore artistico del disco e di "Alfonso", Daniele Celona, alla chitarra e alle tastiere e due membri dei Nadar Solo, ovvero Federico Puttilli e Alessio Sanfilippo: "Era necessario per me che sul palco ci fossero amici a coprirmi le spalle. Se in 'Alfonso' sono una pecora nera in mezzo al divertimento, completamente a disagio e sola tra mille persone, alle 'Feste di Alfonso' nessuno si sentirà escluso."

Il tour inizierà il 22 novembre prossimo e intanto Levante ha fatto il suo warm-up qui in redazione, regalandoci una versione live di "Alfonso" e di "Memo". Ecco di seguito i video:

Contenuto non disponibile




Contenuto non disponibile


"Manuale distruzione" uscirà quindi nei primi mesi dell'anno venturo per la INRI, etichetta indipendente tutta torinese fondata da Dade dei Linea 77: "E' un disco che racchiude canzoni che ho iniziato a scrivere tra il 2009 e il 2010 e che poi ho raccolto insieme alle tracce più belle risalenti agli ultimi anni. E' una crescita, perché questi ultimi sono stati anni di totale trasformazione per me. Ho voluto pensare alla crescita come a qualcosa di bello che però ti leva tante cose contemporaneamente. Il gioco di parole tra istruzione e distruzione sta nel fatto che quando cresci impari qualcosa, e automaticamente qualcosa perdi. Forse la purezza o l'illusione che le cose possano essere sempre belle. All'inizio per esempio, in pochissimi hanno capito che 'Alfonso' è una canzone triste. Il fatto è che l'ho scritta su questi accordi in maggiore che danno la sensazione di una cosa allegra e festosa. Mi piace il suono del positivo e del negativo insieme."

Scheda artista Tour&Concerti
Testi