Verso i nuovi One Direction. Ecco chi sono i Vamps, boyband da tenere d'occhio

Verso i nuovi One Direction. Ecco chi sono i Vamps, boyband da tenere d'occhio

E' certamente singolare che, proprio nel momento in cui gli One Direction viaggiano col vento in poppa, con un nuovo album che probabilmente farà il botto e l'annunciato tour negli stadi, si parli di "nuovi One Direction". Ma del resto la storia del pop è da sempre fatta così, per quanto riguarda le formazioni di questo genere: tutti i vari Blue, Five, New Kids On The Block, Backstreet Boys, Westlife e così via hanno passato la mano a formazioni più giovani, più rampanti, più vicine all'età anagrafica di chi compra tanti dischi e tanti biglietti per i concerti. E così forse non deve sorprendere che, appunto mentre gli 1D spopolano, già si inizi a discutere dei loro successori. E chi sarebbero? Presto detto: i Vamps. I boys, che hanno iniziato a farsi le ossa quest'anno supportando in tour i McFly (con dentro Tom Fletcher che passò fugacemente per la boyband dei Busted), sono composti da Bradley Simpson di Birmingham, James McVey di Bournemouth, Connor Ball di Birmingham come Bradley e Tristan Evans di Exeter. Un gruppo invero "social": McVey ha scoperto Bradley Simpson via YouTube e poi i due hanno scoperto Tristan Evans via Facebook. E adesso le cose per loro











cominciano a muoversi davvero: il mese scorso i Vamps hanno supportato Selena Gomez alle sue date londinesi, il video di debutto ha ricevuto 1 milione di visualizzazioni in 2 settimane e, cosa forse più importante, oggi "Can we dance" è entrato al numero 2 della nuova chart britannica.

(Franco Bacoccoli)
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
9 nov
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.