Comunicato Stampa: Al Rolling Stone 'Effetti dei giovani sulla droga'

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

Rock Planet Production
in collaborazione con A.L.A.
presenta
"Effetti dei giovani sulla droga"

con
Acidalice, Cafè Social Folk, Hangman, Ladri di Merendine, Necroshine, Nevrastena, The LO-Fighters
in concerto.
Special guest LUCIFERME

Giovedì 15 maggio
Apertura ore 20:30. Ingresso gratuito entro le 23; poi 6 euro con consumaz.

Una serata molto speciale, quella di giovedì 15 al Rolling Stone, in cui impegno e divertimento si fondono in un’iniziativa d’eccezione. La serata, dal provocatorio titolo "Effetti dei giovani sulla droga", è organizzata in collaborazione con A.L.A., che ha convinto sette giovani band (Acidalice, Cafè Social Folk, Hangman, Ladri di Merendine, Necroshine, Nevrastena, The LO-FIghters) a realizzare per l'occasione un cd con brani che esprimano il loro punto di vista sul tema "droga". E potremo sentirli dal vivo, in questo giovedì live che ci offrirà anche in esclusiva lo showcase dei Luciferme!
Qualche informazione in più sull’iniziativa. E' ormai da alcuni anni (il primo progetto risale al '96) che l'A.L.A. (associazione Nazionale lotta all'AIDS, di Milano) si occupa di prevenzione tra i giovani, nelle scuole e nei luoghi di aggregazione giovanile.
Il Progetto "Unità Mobile e cocaina" promuove la prevenzione e l'informazione sui rischi correlati all'utilizzo di sostanze psicoattive nelle discoteche di Milano . E' un progetto finanziato dal Fondo Nazionale di intervento per la lotta alla droga, (legge N° 45/'99) e si propone di coinvolgere i giovani frequentatori delle discoteche e i gestori del divertimento notturno nella creazione di eventi di sensibilizzazione e informazione sul tema. Le discoteche che hanno ospitato il progetto (che ha avuto inizio nel'98) sono numerosissime.
Special guest della serata sono i Luciferme. Fondata nell'aprile del '90, la band fece subito parlare di sé, come degli eredi in fasce della "gloriosa scuola fiorentina". L'allora neo-C.S.I Gianni Maroccolo, produttore, adocchiò e quindi contattò la band: il gruppo si "blinda" in cantina per due anni e sforna più di 80 brani, e finalmente arriva il '94 e inizia una collaborazione ufficiale con Sonica (che durerà due album). Fine del '96: ecco la prima uscita, per la Blackout – Mercury. Si tratta dell'omonimo "Luciferme", il cui primo estratto "Ad occhi chiusi" permette alla band di approdare in heavy rotation su tutti i network radiofonici nazionali. Le vendite di quel disco d'esordio furono soddisfacenti, e i concerti furono tantissimi (una tournée di 78 date) e la sensazione che comunque un nuovo grande gruppo era nato. Il pubblico dimostrò infatti di simpatizzare per questo rock caldo e appassionante, un rock melodico al punto giusto, tanto da sfiorare il pop. Il secondo album, "Cosmoradio", uscì il 25 febbraio '98, (in contemporanea con l’apparizione al Festival di Sanremo, in cui presentarono "Il soffio"): il disco confermò in poco tempo le vendite del precedente, procurando al gruppo 86 date in 5 mesi, fra cui una, proprio al Rolling Stone, di spalla a Brian May. Si arriva quindi al terzo album, "Di luce e ombra", uscito due anni fa, con la produzione di Marzio Benelli. Stasera invece la band presenterà live in anteprima il primo singolo del quarto album in uscita, "Mutazioni".
La colonna sonora del resto della serata sarà all’insegna del rock ‘contaminato’: sul groundfloor musica crossover, rock ed hip hop a cura di Max Brigante e Ste Lucchese; sul 2nd floor musica ska, punk e indie con Dj Niki di Radio Rock FM.

Rolling Stone: Corso XXII Marzo, n° 32 - Milano - Tel. 02 733172
Dall'archivio di Rockol - Dieci gruppi italiani dai quali ci si potrebbe aspettare una reunion
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.