Residency di Britney Spears a Las Vegas: 'Per ora è un disastro'

Residency di Britney Spears a Las Vegas: 'Per ora è un disastro'

Va male, molto male, la prevendita per la residency di Britney Spears a Las Vegas.

Brit - come già riportato da Rockol - rimarrà sulle assi del Planet Hollywood per due anni, chiaramente non tutti i giorni, e si esibirà anche a Capodanno (31 dicembre 2013) e il giorno di San Valentino (14 febbraio 2014). Primo show il prossimo 27 dicembre. La serie di show, che comprende cinque concerti prima della fine del corrente anno e poi un nuovo slot dal 29 gennaio 2014, è stata intitolata "Britney: piece of me". Il tutto sarà condito dal nuovo album dell'artista, la cui data di pubblicazione è stata fissata per il 3 dicembre.




Contenuto non disponibile







Che la prevendita sia da incubo è per ora solamente una indiscrezione. E, in ogni caso, ammesso che sia vero, i numeri possono essere ribaltati in fretta: un dato negativo oggi può trasformarsi in uno positivo anche nel volgere di pochi giorni. Ma da dove proviene l'affermazione? Si tratta di una confidenza di un "industry insider" raccolta dal sito specializzato RadarOnline. La fonte ha detto a Radar: "Dopo aver speso centinaia di migliaia di dollari in promozione, si aspettavano di vendere immediatamente tutti e 16 gli show iniziali. Ma non ci siamo neanche lontanamente. La verità è che Britney ha fatto il 'tutto esaurito' solamente con 3 dei 16 show messi in vendita, e molti considerano questa cosa come un disastro". E adesso naturalmente si attende la replica da parte della diretta interessata, o più probabilmente del suo manager.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.