Arriva in tribunale la denuncia contro Lady Gaga

Arriva in tribunale la denuncia contro Lady Gaga

Il 26 dicembre 2011 Rockol riportava la notizia che Jennifer O'Neill, ex assistente personale di Lady Gaga, aveva denunciato la cantante. A riportare la notizia per primo era stato TMZ; secondo il sito, la O'Neill avrebbe chiesto a Gaga la cifra di 380.000 dollari per pagamenti che non le sarebbero stati corrisposti. Si trattava, più esattamente, di 7168 ore di straordinari che l'artista non le avrebbe mai pagato. La stessa notizia riemerge adesso, via Sky News, con pochi particolari mutati; pare che si riparli della cosa in quanto solo ora effettivamente il procedimento approda in tribunale. O'Neill è stavolta presentata come "ex impiegata" di Gaga e non più come "assistente personale", ma correggendo i titoli la sostanza non cambia. Jennifer riferisce che la cantante, per la quale lavorò da inizio 2009 al febbraio 2010, in pratica la schiavizzava: doveva assecondarla anche 24 ore su 24 per 7 giorni su 7 e così avrebbe accumulato 7000 ore di lavoro non pagate. Secondo quanto riferito dal giudice distrettuale Paul Gardephe, l'ex impiegata sostiene che le sue mansioni erano veramente a 360° e a volte doveva pure alzarsi di notte per andare a cambiarle il DVD che la cantante stava guardando. A quanto pare a decidere se Jennifer ha diritto ad un compenso saranno, in data da stabilire, dei giurati designati dal tribunale.




Contenuto non disponibile







Una veloce ricerca online permette di scoprire che il giudice Gardephe nel 2006 è stato inserito dall'allora presidente George W. Bush presso l'United States District Court for the Southern District of New York.


Pochi giorni fa alla Roundhouse di Londra, dove era attesa in apertura dell'annuale iTunes Festival, Gaga ha presentato ben sette brani dal nuovo album "Artpop" che sarà pubblicato il prossimo 11 novembre.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.