Corbijn: ''Reflektor' il nuovo singolo degli Arcade Fire'. E ieri sera...

Corbijn: ''Reflektor' il nuovo singolo degli Arcade Fire'. E ieri sera...

Un gruppo si danna a imbastire una campagna virale giocata su mistero, indizi e ambiguità poi arriva un collaboratore che, senza pensarci un attimo, alla prima intervista (e a tre giorni dall'ora X) spiffera tutto come se niente fosse. Roba da licenziamento in tronco, o per lo meno da congedo con disonore, se non fosse che il collaboratore è Anton Corbijn, uno dei più apprezzati registi musicali al mondo, che quando il suo ultimo committente - Win Butler, nella foto - stava finendo le scuole elementari era già dietro a una macchina da presa a girare il video di "Enjoy the silence" dei Depeche Mode.

Il regista olandese, nel corso di un'intervista a tutto campo rilasciata al Daily Beast, ha spazzato via con grande charme e pochissime parole settimane di murales, teaser da pochi secondi, criptiche combinazioni alfanumeriche e via dicendo: "Al momento sto lavorando su una grande canzone, il nuovo singolo degli Arcade Fire: si intitola 'Reflektor', e potrete ascoltarla - e vedere la clip - lunedì sera".

Caricamento video in corso Link


Quello che in molti sospettavano, quindi, adesso è una certezza. E in attesa che tutti i tasselli del mosaico si compongano, e che il 29 ottobre l'ideale successore di "The suburbs" del 2010 venga consegnato ai negozi, la band canadese - ieri sera - ha tenuto a sorpresa un live segreto di presentazione: la show ha avuto luogo al Salsatheque, club usualmente più dedito a reggaeton, salsa e bachata che al raffinato indie-rock. I pochi fortunati che hanno avuto l'occasione di varcare l'ingresso - riferisce la testata locale The Main - si sono trovati ad assistere ad un set "inaspettatamente dance oriented, con ritmi veloci di congas e di batteria elettronica". In particolare, una canzone ha messo in mostra "diverse direzioni stilistiche, con improvvisi cambi di tempo inframezzati a un ritornello che come refrain aveva il verso 'Here comes the night'". "Immaginate 'Once in a lifetime' dei Talking Heads, ma come se fosse stata scritta da David Bowie in vacanza".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.