Le nuove signore del rock

Le nuove signore del rock
Il Corriere della Sera di oggi, lunedì 31 marzo, dedica un articolo alle nuove protagoniste femminili della musica rock italiana: Cristina Donà, Lara Martelli, Ginevra di Marco, Veronica Lock e il gruppo delle Bambole di Pezza.
Tutte le cantautrici hanno in comune il fatto di aver avuto una lunga gavetta alle spalle e, a parte la romana Lock, di essere prodotte da etichette indipendenti.
Una scelta che, come hanno spiegato Lara Martelli e Cristina Donà, ha permesso loro di pubblicare i propri lavori e di mantenere una certa autonomia artistica: “C'è stato un tempo in cui essere indie era di moda”, racconta la cantautrice romano-finnica Martelli, che ha lasciato la multinazionale con cui aveva firmato dopo il primo disco (vedi News), “per me è sempre stata una questione di necessità: volevo avere totale di libertà artistica”.
“La gente”, le fa eco la cantautrice di Rho, Cristina Donà, di cui uscirà nei prossimi giorni il nuovo album intitolato “Dove sei tu” (vedi News), “ama la buona musica, ma ha poche possibilità di scoprirla. Le major promuovono dischi segnalati dalle case madri piuttosto che investire sugli italiani. Le indie coprono questo spazio”. (Fonte: Corriere della Sera)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.