Pippo Baudo: ‘Fiorello, sei meglio della Kidman’

Pippo Baudo: ‘Fiorello, sei meglio della Kidman’
Ieri, giovedì 6 febbraio, la puntata di “Viva Radio2”, trasmissione radiofonica condotta da Fiorello e Marco Baldini, è stata arricchita dalla polemica sull’”affare Arigliano” e dalla presenza di Pippo Baudo. I due DJ, alcuni giorni fa, avevano lanciato un appello per fare entrare l’ottantenne jazzista salentino all’interno del cast dei superospiti di Sanremo. La proposta aveva scatenato un immediato coro di assensi, ma anche di critiche da parte della FIMI (confindustria dei discografici) che si appellava al regolamento del Festival, il quale non prevede ospiti italiani.
Fiorello ha così deciso di invitare Pippo Baudo in studio per avere uan sua dichiarazione. Nell’attesa che il direttore artistico della kermesse canora si presentasse, lo showman siciliano ha letto un comunicato stampa della FIMI in cui si negava il permesso ad Arigliano a partecipare come ospite “a meno che non diventi il ventunesimo concorrente in gara”.
Baudo, giunto negli studi di Radio 2 solo dieci minuti prima della fine della trasmissione, ha rilanciato: “Non si può fare, a meno che tu Fiorello non venga con Arigliano all’Ariston e ti metta a cantare con lui. Così diventa un’altra cosa, se vieni tu possiamo fare a meno anche della Kidman. Tu poi a Sanremo sei venuto le ultime due volte, e se non vieni la terza porta male; questa volta non mi devi nemmeno toccare e comunque se non vieni sei un cornuto”. Fiorello, che durante la trasmissione aveva mandato molti spot pro-Arigliano imitando le voci del Presidente della Repubblica Ciampi e di Massimo Ranieri, è parso recalcitante all’idea, ma dovrà comunque decidere se portare a termine la sua missione con un cameo al fianco del jazzista pugliese. (Fonte: La Stampa)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.