Comunicato Stampa: Walter Savelli in concerto

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

Dopo vent’anni di collaborazione con il cantante Claudio Baglioni, il maestro Walter Savelli presenta in concerto “Storie di una storia buffa”.
Nel periodo Febbraio – Aprile 2003 sono previsti quattro concerti, il primo dei quali si svolgerà il 15/2 presso lo Spazio Capitol di Vimercate, con inizio alle ore 21.00 (ingresso libero). L’evento curato dalla S.M. Soluzioni di Marketing srl di Treviglio potrà contare sul Patrocinio del Comune di Vimercate (Assessorato alla Cultura). Infoline: 0363 43845

BIOGRAFIA:
Walter Savelli nasce a Firenze nel 1948 da una famiglia di musicisti.
All’età di 7 anni inizia lo studio del pianoforte, continuandolo successivamente in conservatorio, dove frequenta il corso di composizione.
A metà degli anni Sessanta, con l’arrivo della Beat generation, viene completamente preso dai nuovi suoni provenienti dall'estero, e decide di abbandonare gli studi di conservatorio per impegnarsi attivamente in gruppi rock, occupandosi anche di produzioni discografiche, composizioni ed arrangiamenti.
Nel 1970 inizia l'insegnamento della musica moderna, fra i suoi allievi sono emersi artisti quali: Marco Masini e Paolo Vallesi. La svolta della sua carriera avviene nel 1978 a seguito dell’incontro con Claudio Baglioni, che lo spinse a creare gli Extra, con i quali nel 1979 accompagnò la sua prima tournée nei palasport italiani. Da allora Walter Savelli è stato collaboratore e pianista in tutte le tournée di Baglioni, insieme al quale ha suonato con musicisti di fama internazionale come: John Giblin, Gavin Harrison, Tony Levin, Jerry Marotta, e molti altri. Nel 1990 ha fondato a Firenze L.M.W.S. (Laboratorio Musicale Walter Savelli) dove opera assieme ad altri operatori in tutte le attività connesse alla musica moderna: didattica, realizzazione di basi musicali, stampa di partiture. Walter Savelli oltre ad essere amico da oltre un ventennio di Claudio Baglioni da quando insegna alla sorella di Linda, pare sia in rapporti amichevoli anche con un certo Paul McCartney.

Ha partecipato più volte ai raduni di CLAB (Associazione Culturale Claudio Baglioni).
Walter è uno dei pochi musicisti che è riuscito, con merito, a ritagliarsi un suo spazio ed una sua immagine che corre al fianco di Baglioni, tanto che quando partecipa ai raduni di CLAB (Assoc. Culturale Claudio Baglioni), viene festeggiato a lungo dai presenti.
Nonostante la sua lunghissima carriera ricca d'incontri importanti e di apparizioni televisive, è rimasto una persona "normale" disponibile per tutti, mai sopra le righe e realmente appassionato alla sua professione: l'insegnamento della musica.
Gli esperti di musica lo definiscono, per la velocità delle sue dita, l'acrobata delle tastiere. I suoi fan lo chiamano con un nick particolare: Generale.

Partecipazione a programmi Tv:
- “Anima mia” con Fazio e Baglioni - Savelli si è esibito al Pianoforte e alle tastiere con il resto della band di Claudio
- “L'ultimo Walzer” - Savelli al piano e alle tastiere con il resto della band di Claudio
- “La Vita in diretta" (speciale su Baglioni: invitato speciale con intervista)
- Ospite presso l’area vip ad "Uno di noi", lo spettacolo recentemente condotto da Gianni Morandi

PS: per maggiori informazioni rinviamo al sito: www.waltersavelli.it
Music Biz Cafe, parla Luca De Gennaro (Direttore VH1 Italia)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.