E' morto
Giorgio Gaber

E' mortoGiorgio Gaber

E' morto oggi, nella sua casa in Toscana, il cantante-attore Giorgio Gaber.

Da tempo si era a conoscenza di una sua grave malattia. Giorgio Gaberscik, nato a Milano da genitori triestini il 25 gennaio del 1939, aveva debuttato come chitarrista nei Rocky Mountains, poi aveva collaborato con Enzo Jannacci e aveva debuttato come cantautore con canzoni prima rock ("Ciao ti dirò") poi intimiste e cantautorali ("Non arrossire", "Genevieve"); in seguito si era dedicato alla canzone umoristica e d'ambiente milanese ("Trani a gogò", "La ballata del Cerutti", "Porta Romana"). Negli anni Settanta aveva iniziato a sperimentare la formula del teatro-canzone con "Il signor G", primo di una serie di spettacoli nei quali affrontava temi sociali e politici. Nel 2001, dopo una lunga assenza dalla scena discografica, aveva pubblicato con ottimi riscontri di vendita l'album “La mia generazione ha perso”, al quale sta per fare seguito, come annunciato da Rockol, un nuovo disco, “Io non mi sento italiano” (CGD).


Era sposato dal 1965 con Ombretta Colli, allora anch'essa cantante-attrice e oggi Presidente della Provincia di Milano; la coppia ha una figlia, Dalia, che da tempo lavora nell'ambito dello spettacolo come ufficio stampa; a lei e alla signora Colli vadano le condoglianze sincere di Rockol.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.