Jermaine Jackson difende suo fratello Michael sulla CNN

Jermaine Jackson difende suo fratello Michael sulla CNN
A cinque mesi di distanza dalle accuse di razzismo avanzate da Michael Jackson nei confronti di Tommy Mottola, Presidente della Sony Music, il fratello Jermaine Jackson appare in tv per sviluppare i dettagli di quella controversia. “Mottola aveva definito come ‘grasso, sporco negro’ Irv Gotti della Murder Inc. Questa affermazione di Tommy non è andata a genio a Michael”, ha riferito Jermaine ad un programma della CNN. I rapporti tra Michael e Mottola era già minati da tempo, ma a sentire Jermaine, sarebbero state proprio quelle parole denigratorie verso Gotti a far perdere definitivamente la pazienza al "re del pop".
Nel corso dell’intervista, Jermaine ha difeso suo fratello anche per quanto riguarda il recente episodio avvenuto in Germania, dove Michael ha tenuto appeso suo figlio su un balcone (vedi News): “E’ un padre meraviglioso e affettuoso. E’ stato preso da un attimo di follia, ma non avrebbe mai fatto del male a suo figlio”.
Dall'archivio di Rockol - Thriller: Quando Michael Jackson diventò il Re del Pop
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.