Comunicato Stampa: M.E.I. 2002

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

MEETING ETICHETTE INDIPENDENTI 2002
23 E 24 NOVEMBRE 2002 - FAENZA (RA)

I NUMERI DEL SUCCESSO

Il MEI 2002, il Meeting delle Etichette Indipendenti, svoltosi a Faenza (Ra) sabato 23 e domenica 24 novembre 2002 con la direzione (come sempre) di Giordano Sangiorgi, ha ottenuto un enorme successo confermato dai numeri: 15 mila presenze, 1800 metri quadrati di esposizione, 200 espositori, 170 band dal vivo, 19 convegni, 9 concorsi principali, 57 clip e corti proiettati, 32 premi e ricoscimenti agli artisti, produttori e registi, migliaia i dischi venduti dagli espositori, decine di incontri, presentazioni e forum.
Quest’anno, inoltre, hanno preso parte alla due giorni dedicata al mondo delle indies grandi nomi della scena musicale italiana: Jovanotti, Piero Pelù, Giovanni Lindo Ferretti, Tiromancino, Subsonica, Max Gazzè, Gino Paoli, Bandabardò, Paola Turci, Afterhours etc.
Il Premio Videoclip Italiano e Indipendente ha catalizzato in modo particolare l’attenzione del pubblico. La manifestazione, ideata da Domenico Liggeri, è unica nel suo genere in quanto è riservata all’intera produzione videomusicale italiana.
Oltre 200 videoclip indipendenti sono pervenuti alla commisione del Premio Videoclip Indipendente, il cui intento è stato, come sempre, dare spazio ai video più creativi che spesso vengono lasciati nell’oblio. Inoltre di fronte a un pubblico caloroso hanno ritirato il Premio Videoclip Italiano: Piero Pelù, Jovanotti, i Subsonica, Max Gazzè, i Tiromancino e Gino Paoli.
Grande interesse ha suscitato inoltre l’operazione di riportare alla luce, dopo quarantadue anni, il clip di Gino Paoli “La Gatta” (anno 1960). Per il futuro il Premio sempre più si proporrà di riscoprire fenomeni poco conosciuti della tradizione videomusicale italiana, per tracciare e riscrivere la storia del videoclip italiano, grazie a un puntuale lavoro di ricerca scientifica.
Appena conclusa la sesta edizione del MEI gli organizzatori hanno già delle idee in mente per la prossima edizione del 2003 (che si terrà sabato 29 e domenica 30 novembre).
Allargare sempre più la partecipazione degli operatori del settore e stringere rapporti di collaborazione con gli artisti e con i festival più vicini allo spirito del MEI anche durante l’anno, oltre alla conferma delle principali iniziative che si sono svolte con successo, sono i primi punti su cui lavoreranno da gennaio. Per chi volesse dialogare sin d’ora con gli organizzatori del MEI, in vista della prossima edizione, è pregato di rivolgersi a Giordano Sangiorgi (Materiali Musicali – via della Valle, 71 – Faenza (RA) – tel. 0546.24647- audiocoop@lamiarete.com - www.audiocoop.it)
Dall'archivio di Rockol - I talk show di Rockol per la Milano Music Week: “Il ticketing”
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.