Come Super Mario: Jennifer Lopez e Ben Affleck diventano un videogame

Come Super Mario: Jennifer Lopez e Ben Affleck diventano un videogame
Jennifer Lopez e Ben Affleck hanno ricevuto, secondo quanto riporta il New York Post, uno speciale videogame in cui i protagonisti sono essi stessi. A consegnare loro il regalo è stato il regista Kevin Smith, il quale ha voluto così ringraziare i promessi sposi per aver recitato nel suo film "Jersey girl". Il gioco, assemblato in puro stile anni Ottanta, quelli in cui spopolava Arcade, s'intitola "Jen saves Ben". La Lopez deve trovare e salvare Affleck, il quale è stato rapito ed incatenato ad un muro; avanzando a colpi di karate, J.Lo è obbligata ad affrontare il malefico Smith ed un malvagio robot. La diva latina ha a disposizione tre tentativi. Se riesce a liberare l'amato, si vede la coppia che si bacia. Il videogame è stato creato da un'azienda texana, la Powerhouse Animation Studios.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.