Comunicato Stampa: 'Storie d'autore'

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

VENERDI’ 22 NOVEMBRE
“STORIE D’AUTORE”
IL GRANDE EVENTO MUSICALE ORGANIZZATO
DA STORIE DI NOTE
APRE LA SESTA EDIZIONE DEL MEI DI FAENZA.

Sarà un cast ricco di artisti di rilievo, accompagnati da alcune giovani promesse, ad aprire con un’intensa serata di musica allestita dall’etichetta discografica Storie di Note, l’edizione 2002 del Meeting Etichette Indipendenti di Faenza. Storie d’Autore, questo il titolo del grande concerto che si terrà venerdì 22 novembre nell’area della Fiera di Faenza (inizio concerto ore 20.00-ingresso €8,00), porterà all’attenzione del pubblico del MEI numerose proposte all’insegna della musica d’autore. Il primo grande avvenimento della serata sarà il breve concerto di Claudio Lolli, che, insieme alla band Il parto delle nuvole pesanti e al suo storico chitarrista Paolo Capodacqua, presenterà un estratto della nuova versione di Ho visto anche degli zingari felici, uno spettacolo che presto sarà portato in tour in tutta Italia e che diverrà un disco-live pubblicato da Storie di Note dalla prossima primavera. L’altro evento della serata sarà il breve set del Nada Trio, la “reunion” della formazione composta da Nada, la popolare autrice e interprete livornese reduce dal successo del suo ultimo album L’amore è fortissimo e il corpo no, e da due grandi musicisti, Fausto Mesolella e Ferruccio Spinetti, rispettivamente chitarra e contrabbasso degli Avion Travel. Di grande interesse saranno poi le brevi esibizioni di Grazia di Michele, del gruppo Les Anarchistes (Premio Ciampi per il miglior debutto discografico 2002) e di Vittorio Bonetti (musicista proposto dagli organizzatori del MEI) e de La Quarta Via che apriranno la serarta dedicando alcuni brani alla memoria di Pierangelo Bertoli. A completare il programma infine saliranno sul palco Bianca, i Laura Mars, Mer e La Scorribanda in rappresentanza dei 12 vincitori di “Storie d’Autore”, il concorso rivolto a solisti e gruppi autoprodotti e senza contratto discografico, indetto lo scorso maggio da Storie di Note tramite la sua nuova iniziativa de L’Osservatorio Permanente sulla Canzone d’Autore, in collaborazione con la rivista L’Isola che non c’era e il sito internet www.mp3Italia.com. Selezionati tra 110 iscritti e partecipanti, di cui è possibile ascoltare e votare un brano su www.mp3italia.com/sdn, i quattro musicisti che si esibiranno al MEI insieme agli altri otto finalisti (scelti da una giuria di qualità composta da Nada, Claudio Lolli, Luca Madonia, Pippo Pollina e Giorgio Conte) parteciperanno al Cd compilation del concorso che Storie di Note pubblicherà e distribuirà nella primavera del 2003.
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Paolo Salvaderi (Radio Mediaset)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.