Rockol Awards 2021 - Vota!

Dark Funeral/Infernal: addio a David Parland

David Parland, tra i fondatori dei Dark Funeral (la band svedese di melodic death metal, di cui ha fatto parte tra il1993 e il 1996) e poi negli Infernal, è deceduto il 19 marzo scorso - anche se la notizia è trapelata solo dopo diversi giorni. Aveva 42 anni e, al momento, la causa della morte è sconosciuta.

Tra il 2003 e il 2008 David aveva deciso di ritirarsi dalle scene e prendersi una lunga pausa, mettendo gli Infernal in stand-by.

"Non ero proprio stanco della scena" ha spiegato poi nel 2012, quando ormai aveva già rimesso in pista la band. "Piuttosto ero stufo di faticare. Se avessi avuto al mio fianco musicisti tranquilli e flessibili, senza troppe paranoie, avrei continuato a suonare e a divertirmi. Be', non voglio scendere nel personale, ma abbiamo avuto parecchi problemi tra noi in quegli anni".

La notizia del suo decesso è stata subito commentata dall'ex compagno nei Dark Funeral, Lord Ahriman.
"Mi ci sono voluti diversi giorni per metabolizzare la notizia" ha scritto. "E ancora sto malissimo solo a parlarne. Nelle ultime due settimane ho avuto stretti contatti con David. Stava passando un momento molto difficile e mi aveva cercato per avere aiuto. Anche se avevamo un rapporto complesso - comunque esagerato dai media - sapeva che poteva sempre chiamarmi o venire a trovarmi se aveva bisogno, e lo faceva di tanto in tanto. l'ultima volta abbiamo parlato il 15 marzo. A quanto ho capito le cose si stavano sistemando. E gli ho anche dato una bellissima notizia, di cui è stato molto contento. Non so proprio cosa sia accaduto dopo, non lo capisco".

 





 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.