Comunicato Stampa: MEI e Premio Videoclip Italiano

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

MEETING DELLE ETICHETTE INDIPENDENTI

IL 23 E IL 24 NOVEMBRE 2002 A FAENZA (RA)

Sabato 23 e domenica 24 novembre a Faenza (RA) si terrà la sesta edizione del MEI, Meeting delle Etichette Indipendenti, manifestazione divenuta fondamentale per tutti gli addetti ai lavori (sono già più di duecento le adesioni pervenute agli organizzatori) e aperta anche al grande pubblico (l’anno scorso sono stati più di 10.000 i visitatori nelle due giornate del MEI).
Prima novità di quest’anno è Paola Maugeri, vj di MTV, in veste di presentatrice del MEI.
Grande attenzione è riservata alla scena live. Venerdì 22 novembre ci sarà un’anteprima live, a cura dell’etichetta “Storie di Note”, con il Nada Trio (Nada accompagnata dai due Avion Travel Fausto Mesolella e Ferruccio Spinetti), Il Parto delle Nuvole Pesanti, Claudio Lolli, e altre grandi sorprese.
Sabato 23 novembre si esibiranno Giorgio Canali, Bugo, Perturbazione, Marco Parente, Tetes de Bois, 24 Grana, Giulio Casale, 400 Colpi, e con ospiti gli Afterhours. Chiuderann i FeelGood Productions noti al pubblico televisivo e radiofonico grazie all'altissima programmazione del brano "The Feel Good Vibe", che si esibiranno in un loro classico djset con brani inediti tratti dall'album di nuova pubblicazione.
Domenica 24 novembre saliranno sul palco: Paola Turci, con uno speciale showcase presenterà alcuni brani dell’ultimo album,“Questa parte di mondo”, la Bandabardò, con il nuovo disco “Bondo Bondo”, Max Gazzè, Davide Van De Sfroos, e gli Skiantos, che festeggiano 25 anni di attività.
Saranno molti i momenti di discussione: il primo sarà sabato 23 novembre, con un convegno sull’informazione indipendente in cui gli ospiti musicali (tra cui quelli della “Casa del Vento”, che hanno composto l’inno dei Social Forum, e i Radiodervish) si confronteranno con i giornalisti “indie”.
Durante il MEI verranno consegnati i Premi che l’hanno resa una manifestazione di successo: il Premio Fuori dal Mucchio, per la miglior band italiana all'esordio discografico, il Premio VideoClip Indipendenti e Italiano, il Premio Rockit per il miglior sito musicale e il Premio Out Indies per la miglior label e band indies distribuita in Italia, il Concorso Storie d’autore, rivolto ai nuovi cantautori emergenti italiani, e il Concorso di Radiopanico per la miglior scrittura per la radiofonia (sul tema della paura) i cui vincitori saranno premiati, sabato 23 novembre, dal noto scrittore Carlo Lucarelli.
Sarà presentato anche il concorso Minimusical curato dal settimanale Musica di Repubblica con il quale si invitano artisti e band a fare un minimusical di 7 minuti. I migliori saranno videoproiettati al MEI.
Molti sono anche i riconoscimenti che verranno assegnati a coloro che si sono maggiormente distinti nel campo della nuova scena musicale italiana nell’ultimo anno. Tra i primi da segnalare quello a Valerio Soave quale “produttore discografico dell’anno” per l’attività intensa della Mescal, quello alla Carosello Records per aver portato in Italia il fenomeno musicale dei Noir Désir e alla Nun Entertainment per la colonna sonora del film “Paz!”.
Il MEI, organizzato da Giordano Sangiorgi di Materiali Musicali, ha il supporto del Comune di Faenza, della Provincia di Ravenna e della Regione Emilia-Romagna.


MEETING ETICHETTE INDIPENDENTI 2002
23 E 24 NOVEMBRE A FAENZA

PREMIO VIDEOCLIP ITALIANO
RICONOSCIMENTI SPECIALI DELLA SECONDA EDIZIONE

Dopo il grande successo dello scorso anno, torna al M.E.I. per la sua seconda edizione il Premio Videoclip Italiano, unico ricoscimento ufficiale riservato all’intera produzione videomusicale italiana, ideato e diretto da Domenico Liggeri (regista e docente di Cultura dei Videoclip in varie Università italiane, tra cui Milano e Brescia). La manifestazione è divisa in due sezioni: il Premio Videoclip Italiano, rivolto ai video già noti al grande pubblico, e il Premio Videoclip Indipendenti, riservato rigorosamente alla produzione di video underground a basso budget.
Nella sezione del Premio Videoclip Italiano è stata decisa l’assegnazione dei primi riconoscimenti, alcuni dei quali si propongono di andare a sottolineare le maggiori tendenze estetiche della videomusica italiana, mentre altri sono tesi a riscoprire episodi e fenomeni importanti della storia del clip:
-Migliore Realizzazione Mainstream a “Bene bene male male” di PIERO PELU’: per avere dato vita a un clip fieramente importante nei mezzi impiegati, capace di bilanciare sapientemente la spettacolarità con il messaggio dell’artista; esemplare nell’indicare una via di contrapposizione creativa e produttiva (finalmente) tutta italiana nei confronti delle grandi produzioni provenienti da mercato internazionale.
-Premio speciale per la videografia artistica ai SUBSONICA: per la sensibilità nella cura delle proprie realizzazioni videomusicali, nella scelta dei registi come dei soggetti, creando una riconoscibile coerenza estetica che rende i loro clip parte integrante di un intero alto progetto artistico che coniuga con grande originalità immagini e musica.
-Premio Miglior Produzione Artistica in Digitale a "NON ERA PREVISTO" di MAX GAZZE': al fine di riconoscere il coraggio produttivo nell'avere usato un supporto visivo ancora a torto considerato minore, nonché per l'altezza degli intenti culturali nell'aver riscoperto pagine di alto valore cinematografico; questo grazie al rigore della regia di Francesco Cabras e Alberto Molinari e dello staff della Ganga Film, capace di andare controcorrente con un video che riporta a inquadrature e tempi di montaggio propri del cinema più elegante, con il pregio della partecipazione di un'attrice del valore artistico di Claudia Pandolfi.
-Premio Videoclip Italiano Speciale Storico a GINO PAOLI per "La gatta". Il clip datato 1960, di rara delicatezza, nella sua intatta attualità dimostra l'antichità delle origini della videomusica e la lungimiranza di un artista dalla grande ampiezza di vedute in ogni campo della creatività; questo clip verrà riportato alla luce e riproposto al pubblico dopo ben quarant’anni dalla sua realizzazione.
-Premio Videoclip Italiano Premio Speciale per il Migliore Rockumentary Internazionale a 1 GIANT LEAP. Il riconoscimento viene assegnato a 1 Giant Leap, agli autori Jamie Catto e Duncan Bridgeman, per avere realizzato un progetto di portata storica nell'ambito delle immagini musicali, nel suo coniugare brillantemente arte e comunicazione all'insegna di un umanesimo di slancio moderno, riportando a nuovi gloriosi fasti il fondamentale genere cine-videografico del rockumentary.
PIERO PELU’, SUBSONICA, MAX GAZZE’, GINO PAOLI e i due autori di 1 GIANT LEAP saranno presenti e ritireranno i premi al Meeting delle Etichette Indipendenti domenica 24 novembre durante l’apposita cerimonia che si terrà alle ore 15.
Il Premio Videoclip Indipendenti è invece strutturato come un concorso, del quale si sta ancora svolgendo la raccolta delle opere: sono oltre cento quelle già prese in considerazione, venti delle quali riceveranno poi le nomination e saranno valutate da una giuria di esperti che eleggerà il migliore Video Indipendente dell’anno. Altri riconoscimenti saranno decisi nelle prossime settimane.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.