NEWS   |   Pop/Rock / 14/03/2013

Quincy Jones compie 80 anni

Quincy Jones compie 80 anni

Sembrano usciti non troppo tempo fa i grandi album che lo videro protagonista. E invece i lustri sono corsi via. Quincy Jones, la leggenda del pop (ma anche dell'R&B e del soul), compie ottant'anni oggi. Il produttore di Chicago, la cui straordinaria carriera include 79 nomination ai Grammy Award e 27 Grammy vinti, e noto per aver capitanato "Thriller" di Michael Jackson, non pensa neanche lontanamente a rattristarsi. Anzi, sentito da "USA Today", ha detto che "non potrebbe sentirsi più felice". Jones, sposato tre volte e con sette figli, ha detto: "Non sono mai stato più felice che ora.




Contenuto non disponibile







 Vado alle feste, sono specializzato in party". Dichiarando (si suppone scherzosamente) d'avere a disposizione "ventidue fidanzate", Quincy, nato nel 1933, l'anno in cui Hitler salì alla Cancelleria mentre negli USA diventava presidente Roosevelt, ha lasciato intendere che ormai un "certo" tipo di attività fisica è solo un lontano ricordo ma in compenso ha ancora un grande vigore ginnico. Vigore che attribuisce in gran parte ad un attrezzo, un bioDensity da 22.000 dollari, che tiene in casa. "Tutti gli atleti usano il bioDensity", ha detto, "però io mi esercito solo per 10 minuti e 5 secondi. Il dottore mi ha detto: 'Se vuoi posso farti campare fino a 110 anni, però devi fare il bravo'. E io gli ho fatto: 'Ma allora posso continuare a comportarmi male fino a 109?'".


"Thriller" fu lavorato da Michael Jackson e Quincy Jones dall'aprile al novembre 1982 ai Westlake Recording Studios di Los Angeles con un budget di 750.000 dollari. Ad oggi il disco ha venduto, a seconda delle fonti e di quali Paesi esse includono, tra i 51 e i 66 milioni di copie; la stima più recente, pubblicata nello scorso gennaio, parla di 66.200.000 copie.
 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi