Lucio Dalla: «Dylan è vittima del proprio mito»

E’ cominciato con il concerto del Beacon Theatre di New York (tutto esaurito) il quarto mini-tour americano di Lucio Dalla, a tre anni dal concerto del Madison Square Garden in coppia con Gianni Morandi.

Dodici canzoni in un concerto aperto dai Ragazzi Italiani e “Mario il Napoletano” (?); dichiarazioni di amore incondizionato per New York (sta cercando casa da queste parti), e la sfida al mercato americano. Quest’estate dovrebbe uscire un suo disco completamente “made in USA”: “Penso che sia arrivato anche per gli italiani il momento di sfondare negli Stati Uniti. Il segreto sarà la contaminazione: il 2000 appartiene alla musica globale, come insegnano Madonna, Pavarotti e Bocelli”. In un’intervista apparsa sul “Corriere della Sera” Dalla giudica anche alcuni colleghi. .
“Al concerto per il Papa sono rimasto sconvolto dalla freddezza di Bob Dylan; credo sia una vittima consenziente del proprio mito. Dà l’idea di essere profondamente debilitato, solo a guardarlo mi sono sentito male (...) Le Spice Girls sono un intelligente ma limitatissimo prodotto di marketing; i miei preferiti sono No Code, Prodigy, Enigma, Deep Forest, Prince e Madonna. Non ascolto molto la musica italiana perché non mi pare che tra i nomi importanti ci siano fenomeni significativi. Gli italiani sono troppo conservatori”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.