Calcio: Baglioni batte Spagna (Ivana)

Calcio: Baglioni batte Spagna (Ivana)

Quando c’è il pallone in ballo, Claudio Baglioni parte favorito. Non solo ha ottenuto di suonare allo Stadio Olimpico al termine di una scaramuccia col Comune Di Roma (vedi Archivio), ma ha anche goduto dell’appoggio del presidente della Federazione Italiana Gioco Calcio Nizzola per l’inno di tutte le partite della Nazionale. Il cantautore, accompagnato da un’orchestra, presenterà il brano - come già anticipato da Rockol - il 22 aprile a Parma, allo stadio Tardini, prima dell’incontro Italia-Paraguay. Baglioni (che, curiosamente, ha scritto anche l’inno dello squinternato Atletico Van Goof, la squadra di “Quelli che il calcio…” di Fabio Fazio) ha ricevuto l’incarico dalla FIGC quasi in polemica con la FIFA, l’organo internazionale cui la FIGC è affiliata. La FIFA infatti aveva selezionato Ivana Spagna come rappresentante della canzone italiana ai mondiali di Parigi: la sua canzone “Il bello della vita” è stata inclusa nel progetto di compilation ufficiale dei mondiali che verrà presentato il 18 giugno a Parigi. Nel disco, “Allez! Ola! Olè!”, dovrebbero esserci anche brani di Ricky Martin, Chumbawamba, Del Amitri, Jean Michel Jarre, Youssou N’Dour e Gipsy Kings. La FIGC, tuttavia, ha bollato la cosa come “un’operazione commerciale” e ne ha preso le distanze - salvo proporre una propria operazione commerciale. En passant, la casa discografica di Spagna è la stessa di Baglioni.

Dall'archivio di Rockol - presenta il suo Festival di Sanremo
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
4 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.