Backstreet Boys a rischio: è scontro aperto tra Nick e Brian

Per i Backstreet Boys non è certo un momento sereno.

Anzi, forse si tratta davvero della prima volta in cui la loro esistenza viene messa, dopo le tante e vuote chiacchiere sentite in passato su un loro possibile scioglimento, a rischio. L'ormai veterana boyband non corre il rischio d'evaporare, ma di perdere un pezzo per strada sì. Al suo interno sarebbe infatti guerra di parole –se le notizie che rimbalzano dagli USA sono vere- tra Nick Carter e Brian Littrell. Nick avrebbe accusato Brian di voler “distruggere la band” solo perché sta ultimando il suo primo album solista. “Ma io sto solo usando questo momento per poter realizzare il mio sogno”, ha riferito lo stesso Nick Carter, il quale pubblicherà il suo disco già nel prossimo ottobre. E poi: “Mi sembra che Brian sia solo geloso dei miei progetti e stia cercando di farmi uscire dal gruppo”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.