NEWS   |   Pop/Rock / 24/12/2012

31 dicembre 2012, 'fine' dei Dubliners dopo 50 anni

31 dicembre 2012, 'fine' dei Dubliners dopo 50 anni

Sono stati fondati nello stesso anno dei Rolling Stones, il 1962. Ma, mentre il coriaceo gruppo britannico non solo non smette ma ha anzi ricominciato a macinare concerti (due a Londra, uno a New York e due nel New Jersey), i Dubliners hanno invece deciso di "gettare la spugna". La formazione, inizialmente conosciuta come Ronnie Drew Ballad Group ed assemblata al pub O'Donoghue's di Dublino quando i Beatles dovevano ancora pubblicare il loro primo singolo, era ormai cpmposta, dopo la scomparsa di Barney McKenna, ultimo componente originale, di membri aggiuntisi dopo il 1962. McKenna, specialmente conosciuto come suonatore di banjo, prima dei Dubliners aveva brevemente militato nei Chieftains; il musicista è morto nello scorso aprile presso la sua abitazione di Howth, poco a nord di  Dublino, mentre sorseggiava il tè del mattino. Il violinista John Sheahan, nei Dubliners dal 1964, ha riferito a Nick Bramhill del quotidiano "Irish Independent" che, per onorare una promessa fatta proprio a McKenna, il gruppo si ritirerà alla fine del corrente anno. "Nella vita arrivano dei momenti in cui le cose giungon alla loro scadenza naturale. Io e Barney ne avevamo parlato", ha detto John, "e avevamo deciso che a fine anno avremmo dovuto prenderci una pausa dall'andare in tour". Il giornale insomma, dopo avere titolato che i Dubliners si sciolgono, poi nel virgolettato fa invece emergere che si tratta di uno stop dell'attività live. E basta. Qualora le cose stessero effettivamente così, gli ultimi concerti











del veterano gruppo sarebbero i tre al Vicar Street di Dublino dal 28 al 30 del corrente mese.

 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi