E’ morta Alida Chelli

E’ morta Alida Chelli
Si è spenta nella tarda serata di ieri all’Ospedale Sant’Eugenio di Roma l’attrice, cantante e showgirl Alida Chelli. La donna, nata a Capri nel 1943 come Alida Rustichelli, era malata da tempo. Figlia del compositore di colonne sonore e direttore d’orchestra Carlo Rustichelli, Alida inizia fin da giovane la sua attività di cantante partecipando a varietà televisivi e commedie teatrali. La notorietà arriva nel 1958 con la sua versione della canzone “Sinnò me moro” che aprì il film “Un maledetto imbroglio” di Pietro Germi. Nella sua carriera di cantante stamperà in tutto otto singoli, l’ultimo dei quali è “Che strana, però, Roma di sera/Ma chi ti credi d’esse” del 1985. La Chelli ha inoltre cantato al fianco di Domenico Modugno (nello spettacolo teatrale “Cyrano” del 1979) e Johnny Dorelli (“Aggiungi un posto a tavola”, 1990). Alida fu sposata con l’attore Walter Chiari, dal quale nacque il figlio Simone Annichiarico.  
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.