Concerti, ‘Viva!’: dal 17 al 25 novembre a Roma Mombu e Tumble

Concerti, ‘Viva!’: dal 17 al 25 novembre a Roma Mombu e Tumble

Romaeuropa Festival inaugura il 17 novembre la sua prima rassegna di musica nuova italiana: “Viva!”. Il progetto, a cura di Pino Saulo vedrà protagonisti sul palco del Circolo degli Artisti di Roma fino al 25 novembre, alcuni nomi della scena sperimentale italiana. L’evento, per la serata di inaugurazione, sarà trasmesso in diretta su Radio 3 mentre le altre serate saranno trasmesse in differita, all'interno del programma “Battiti” della stessa emittente. Il 17 novembre apriranno la kermesse i Tumble di Andrea Belfi e gli In Zaire, quartetto tribale. Il 18 novembre si esibiranno gli Hobocombo, trio che ricontestualizza in chiave contemporanea i brani di Louis Thomas Hardin, in arte Moondog, e i Mombu, progetto di Luca T. Mai e Antonio Zitarelli, rispettivamente sax negli ZU e batteria nei Neo. Il 24 novembre sarà la volta del chitarrista Nicola Ratti e dei Luminance Ratio, un progetto musicale che riunisce alcuni tra i protagonisti della scena drone ed elettroacustica italiana: Gianmaria Aprile, (Ultraviolet Makes Me sick, Pipeline Trio/Quartet, fratto9under the sky records) Andrea Ferraris (Airchamber 3, Ur,Ulna, Sil Muir, Burning Defeat, One Fine Day), Luca Mauri (I/O, Two Dead Bodies) e Luca Sigurtà (Harshcore). La rassegna “Viva!” si concluderà il 25 novembre con Bemydelay, progetto solista di Marcella Riccardi, e gli Squadra Omega, un collettivo di musicisti di Treviso dediti alla sperimentazione d'insieme. I biglietti per assistere alle serate saranno disponibili presso il botteghino del locale al prezzo di 10 euro per il biglietto intero e 8 euro per il ridotto.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.