Comunicato Stampa: Tweet

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

TWEET

Preparatevi ad essere investiti da una bellissima e coraggiosa nuova forza che sta per scuotere la scena musicale – una nuova presenza incredibilmente rinfrescante sul fronte R&B, le cui sbalorditive canzoni catturano sia la tristezza della vita sia la gioia di vivere. O, come dichiara Missy Elliott, la superstar dell’hip hop in questo caso anche produttrice: “Una forza capace di raggiungere quel punto di non ritorno tra amore e dolore.” Missy sta parlando di Tweet, la nuova scoperta della Gold Mind Inc. (l’etichetta di Missy) e dell’Elektra, un nuovo talento capace di cantare, comporre musica e testi e suonare la chitarra il cui album di debutto, Southern Hummingbird, è un viaggio appassionato e toccante dell’anima. La carismatica Tweet non ha paura d’esplorare i momenti più scuri dell’amore con canzoni quali la malinconica “Smoking Cigarettes” e l’ossessiva “Always Will”. Quest’ultima è un guanto di sfida che si gettano in faccia due ex-amanti. “L’ho scritta per un uomo con cui ho avuto una relazione di otto anni,” afferma Tweet. “So che non potrà mai amare nessun altra come ha amato me e non ho alcun problema a parlarne in una canzone.”
In effetti, l’intero album si presenta come un diario della torrida vita della giovane cantante. Canzoni come “Motel” – “Quella parla della volta che beccai il mio uomo uscire da un motel con qualcun altro,” racconta; e la fervente “Beautiful” – “quando qualcuno di tocca l’anima talmente in profondità da farti perdere la fede” – coprono l’intero spettro dell’incredibile estensione vocale di Tweet. La solare “Best Friend” ruota in modo sognante intorno alla sua voce angelica mentre “Oops (Oh My)”, un brano hip hop molto sexy prodotto da Timbaland – in cui Missy si diverte ad interpretare la parte della ragazza cattiva – non ha niente da invidiare ai momenti migliori di Prince.
Un’occhiata veloce al diario di Tweet potrebbe rivelarvi che la sua vera migliore amica potrebbe essere la stessa Missy. Si erano incontrate ai tempi in cui entrambe erano aspiranti cantanti. Missy, naturalmente, divenne in seguito la popolare interprete che oggi conosciamo ma Tweet languì sotto un pesante contratto di produzione che – come lei stessa dichiara – la tenne incatenata ad un gruppo che non riuscì mai a decollare. “Continuavano a prometterci che avremmo realizzato un album ma erano sempre e solo scuse. Diventavamo sempre più frustrati.” Alla fine Tweet abbandonò il progetto, depressa e senza un soldo e cerco rifugio a casa dei suoi genitori a Panama City, Florida.
Per la prima volta in vita sua, la ragazza che aveva desiderato diventare una cantante fin da quando cantava nel coro della chiesa di Rochester, la sua città natale nello stato di New York (il soprannome Tweet le fu dato fin da quando era piccolissima), stava pensando di abbandonare il suo sogno. “Fu anche peggio. Ero così depressa che incominciai a prendere in considerazione il suicidio.” Tweet ammette che aveva addirittura preso in considerazione come attuarlo. “Mi sarei presa una manciata di pillole. In quel periodo avevo cercato qualsiasi lavoro disponibile e non avevo ottenuto nulla. La mia vita sentimentale si stava deteriorando. L’industria discografica mi appariva distante milioni di chilometri. Sopravvivevo, nascondendo ai miei genitori quanto fossi davvero depressa.”
Miracolosamente, la vecchia amica e confidente Missy Elliott chiamò Tweet il giorno prima che avrebbe messo in pratica il suo terribile progetto. “Squillò il telefono e non potevo credere che fosse Missy che mi chiedeva di cantare come backing vocalist nel suo album (“Miss…E So Addictive”). Era da tempo che non ci sentivamo ma mi sentii di dirle la verità su come mi sentivo perché io e lei veniamo dallo stesso posto ed entrambe abbiamo passato le stesse cose. Adesso per me lei è il mio angelo custode. Mi ha veramente evitato di mettere fine alla mia vita…Era stata mandata da Dio!”
Le canzoni, scritte su tovaglioli e pezzi di carta, sembravano fungere da mappa per alcuni dei momenti più dolorosi della vita di Tweet. Un giorno Tweet prese una chitarra nello studio di Missy ed incominciò a cantare una versione acustica di “Motel”. “E’ una delle poche cantautrici che non cerca di addolcire tutto,” dichiara Missy. “Ascoltando quelle canzoni potevo percepire tutto quello che aveva passato.” L’audizione improvvisata di Tweet impressionò Missy a tal punto che la fece esibire con la stessa chitarra ad un’esibizione privata per Sylvia Rhone, Presidente dell’Elektra. “Fu come un sogno, davvero” ammette Tweet. “Soprattutto se consideri dove avevo la testa in quel periodo. In un certo senso, credo che la musica che stavo scrivendo fosse come una terapia.”
Tweet cita la tagliente “Complain” per sostenere il suo punto di vista. “La scrissi pensando al mio periodo buio. Ero così carica d’emozioni derivate da quell’esperienza che presi un groove simil gospel su cui stavo lavorando e lo trasformai in una piccola preghiera per me stessa. In pratica dico che siccome Dio mi ha tirato fuori da quella situazione, non mi lamenterò più in vita mia.”
La forza di Tweet deriva anche dalla sua famiglia. Entrambi i suoi genitori militarono in gruppi gospel e sono ancora oggi dei validi musicisti. La più piccola di cinque figli, Tweet imparò le basi della musica anche dai suoi fratelli. I suoi tre fratelli e la sua sola sorella avevano imparato, tra gli altri strumenti, a suonare il piano, il basso e la batteria. “Credo che nascere in una famiglia di musicisti m’indirzzò subito verso la musica,” dichiara Tweet. “Ho coltivato da sempre una vera passione per la musica e il massimo rispetto per coloro che dedicano la loro vita ad essa.”
Tweet considera anche grandissime star quali Diana Ross, Aretha Franklin e Tina Turner dei modelli a cui ispirarsi. “Sono in scena da anni e ancora sono tra le migliori.” Tra le sue influenze cita anche Whitney Houston e Janet Jackson, ricordando che iniziò a prendere davvero in considerazione d’intraprendere una carriera musicale quando frequentò la scuola di Performing Arts di Rochester. “Persino allora la gente mi diceva che avevo un’anima vecchia. Fu la prima volta che avevo intorno a me così tante persone creative che erano decise a seguire il loro cuore. Mi concessi di sognare, in quel periodo.”
Tweet ha ora trovato casa ad Atlanta, la nuova mecca musicale per molti cantanti R&B. Se le chiedete se gli ostacoli e gli imprevisti lungo la strada verso il suo tanto atteso debutto le hanno causato un approccio diverso nei confronti della vita, si sofferma a pensarci. “Tutto avviene per un motivo. Credo che tutte le esperienze, anche le più spiacevoli, mi abbiano reso più forte. Per ottenere qualcosa, a volte devi soffrire. So che in questa vita c’è un momento e un luogo per ogni cosa.”
E il momento di Tweet è decisamente arrivato
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.