Tornano in pubblico i Quarrymen, i 'primi Beatles'

I Quarrymen, formazione nata nel 1956 e composta da John Lennon, Eric Griffiths e Pete Shotton e "base" su cui si formarono successivamente i Beatles (1960) con l’ingresso in formazione di Paul McCartney ('57) e George Harrison ('58), sono tornati insieme per una piccola esibizione. L'ex gruppo, che nel corso degli anni ha anche visto dolorosi eventi, come la scomparsa (29 gennaio 2005) del chitarrista Eric Griffiths e quella (16 agosto 1993) del bassista Ivan Vaughan, si è fatta rivedere a Londra in occasione del lancio del libro "The John Lennon letters" che contiene tutte le lettere (rintracciate) e gli appunti scritti dal cantante.

Rod Davies, che con Colin Hanton, Len Garry e John Duff Lowe tiene ancora alto il nome dei Quarrymen per le estemporanee esibizioni in seguito alla "reunion" del 1997, ha scritto all'"Examiner" che l'arciveterano gruppo ha suonato la sera del primo lancio alla British Library e quella del secondo al Castle Rocks. Presso quest'ultimo locale, nella parte settentrionale della capitale britannica, si sono fatte vedere anche Julia e Jackie, le sorelle di Lennon;  è arrivato anche Chas McDevitt, skiffler molto popolare in Gran Bretagna nel 1957. Chas e i Quarrymen hanno suonato assieme il maggiore successo di McDevitt, "Freight train". Tra gli altri brani della serata, "Come go with me" dei Del-Vikings, gruppo doo-wop anni Cinquanta. Il pezzo era uno di quelli che il gruppo cantò con Lennon il 6 luglio 1957, il cosiddetto "The day John met Paul".











Pubblicati su CD nel 2009 e in digitale solo su iTunes nel 2010, il 13 novembre - come già riportato da Rockol - saranno disponibili in Italia, in formato vinile stereo, gli album originali di studio dei Beatles. Su vinile da 180 grammi e di qualità per audiofili con riproposizione degli artwork originali, ogni LP sarà disponibile singolarmente o sarà anche possibile acquistarli tutti insieme in una edizione limitata a 50.000 copie in tutto il mondo. Gli "studio album remasters" sono in tutto quattordici; dodici gli originali britannici più "Magical mystery tour" e "Past masters, volumes one & two", quest'ultimo comprendente lati A e lati B non inclusi in album e rarità.

 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.