Fiorello:
‘Ciao Alex’

Non guardo spesso la televisione.

Non guardo quasi mai i varietà televisivi. Non guardo mai, mai, i varietà televisivi del sabato sera. Ma sabato sera 13 aprile mi sono seduto davanti alla TV, sintonizzata su Rai Uno. Per un solo motivo: volevo vedere se, e in che modo, Fiorello avrebbe accennato alla scomparsa di Alex Baroni. Non per curiosità morbosa: ma per capire se la televisione dell’allegria, della musica, dello show coi lustrini avrebbe speso qualche secondo per ricordare il giovane cantante. Ho pensato che il momento giusto sarebbe stato quando è arrivato Renato Zero, ma non è successo niente. A un certo momento, verso le 23,30, volevo mettere una videocassetta (di un bel film, “Hedwig”) ma mi sono fermato ancora un po’ su Rai Uno perché Fiorello stava cantando “Vecchio frak”. A quel punto il programma era quasi finito. Ormai, tanto valeva vederlo tutto. Ultimo monologo, sigla scanzonata (una versione balneare di “Nessuno” di Mina, con contorno di costumi da bagno e salvagente), una coda di duetto fra Fiorello e l’orchestra. Titoli di coda. Applauso finale.


E dall’alto della scala, Fiorello si toglie il cappello, chiede “Abbiamo finito?” e la regia gli risponde “Siamo ancora in onda”. E lui: “Ma lo spettacolo è finito, sì?”. Congeda il balletto, e con grande delicatezza, persino con un filo d’imbarazzo, mormora: “Volevamo solo dire: ciao Alex”.
Un bel gesto, e una lezione di stile e di professionalità. Ci tenevo a raccontarvelo.
(fz)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.