L’amato - odiato Judge Jules

Judge Jules sa di essere un dj molto amato ma, allo stesso tempo, è consapevole di essere una di quelle persone che la gente “ama odiare”; soprattutto alla luce di quanto gli è accaduto recentemente al Gatecrasher, festival britannico di musica elettronica (vedi news).

Un ragazzo che indossava una maglietta con la scritta “Judge Jules non sa suonare” si è piazzato davanti alla consolle a guardarlo durante tutto il set. Il povero Jules alla fine non è riuscito a trattenersi e all’ennesima provocazione, e l’ha colpito. Il giorno seguente il popolare dj di Radio 1 si è subito scusato per l’episodio sul suo sito personale. Ma non sembra che i suoi nemici siano diminuiti, infatti sul sito www.urban75.org/dj è possibile cambiare i connotati (virtualmente) dei volti dei dj e addirittura farne un vero e proprio “remix”: e si dice che quello di Judge Jules sia uno dei più visitati.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.