Polemica tra i Gang e il loro ex-promoter

Polemica tra i Gang e il loro ex-promoter
E’ polemica tra i Gang e l’agenzia di concerti One Step Beyond che curava i tour della band marchigiana sino all’inizio del 2001. Il 29 dicembre scorso Massimo Levantini, socio dell’agenzia, ha lasciato, nel Guest book del sito www.thegang.tv, un duro attacco nei confronti del gruppo con accuse di falsità e ingratitudine, anche in riferimento alla chiusura del rapporto tra i Gang e la loro ex-casa discografica, la Wea (vedi news).

Il 28 febbraio sullo stesso sito Marino Severini, leader dei Gang insieme al fratello Sandro, ha deciso di rispondere pubblicamente con un comunicato datato 26 febbraio. Nel lunghissimo testo, consultabile dall’home-page del sito, il leader della band ripercorre l’intera vicenda del rapporto tra Gang e One Step Beyond, contrattaccando a sua volta con precise accuse di truffa nei confronti dell’agenzia.
Severini auspica anche l’apertura di un dibattito sul “rapporto fra le agenzie, sul loro operato, le percentuali, le esperienze avute, e tutto facendo nomi e cifre o almeno testimoniare il perché uno è costretto a fare silenzio. Così come è stata la vicenda fra noi e la Wea, un pretesto per approfondire su una realtà vergognosa priva di regole e lasciata al dominio dei privati”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.