La BBC: denunciate le Destiny’s Child

La BBC riporta che le Destiny’s Child sono state denunciate dalle due loro ex componenti LeToya Luckett e LaTavia Roberson. Il trio R&B statunitense, che si appresta a sbarcare a Sanremo, e che ha recentemente conquistato un premio Grammy per la canzone “Survivor”, si sarebbe –secondo le querelanti- preso gioco di loro. Sotto accusa il passaggio “You thought I wouldn't sell without you, sold nine million”, proprio da “Survivor”, il quale, sempre secondo le due, è un riferimento diretto ed offensivo a loro e viola l’accordo secondo il quale le attuali Destiny’s Child non avrebbero dovuto in alcun modo far commenti sulla loro separazione, avvenuta nel 2000. L’azione legale è stata depositata presso un tribunale di Houston. In precedenza le due già avevano tentato di portare le ex compagne in aula, ma la denuncia era stata respinta da un giudice per scarsa sostanza, ovvero labili motivazioni.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.