Comunicato Stampa: Shandon al Libraccio

Comunicato Stampa: Shandon al Libraccio
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

Il Libraccio e Mel Bookstore fra ska e punk
Note da copertina con gli SHANDON

Tre appuntamenti in compagnia di una promettente realtà della musica italiana

Il Libraccio e Mel Bookstore, le catene di librerie indipendenti che vendono libri e cd nuovi ed usati, proseguono a spron battuto – è proprio il caso di dirlo - il felice connubio Musica&Parole.

· Lunedì 25 febbraio ore 18.00 (intervengono Daniel Marcoccia e Andrea “Teskio” Paoli di RockSound), Il Libraccio, Viale Vittorio Veneto 22, Milano
· · Sabato 30 marzo ore 17.00, Mel Bookstore, via Martiri della Libertà 1/a, Padova

Gruppo nato nel 1994, gli Shandon si affrancano velocemente da una prima vena melodica, per approdare ad un punk-rock ricco d’influenze ska, hardcore, garage.
Uscito il 18 gennaio,”Not so happy to be sad” (Ammonia/V2) è il loro quinto album e rappresenta, dopo il successo di“Fetish” (disco del 2000 che li ha definitivamente lanciati come uno dei gruppi di punta nel panorama punk-indie) e del doppio-raccolta “Punk.Billy.ska.core” (pubblicato nel 2001), un ulteriore passo in avanti lungo un percorso che li vede maturare e cambiare senza perdere le loro caratteristiche particolari.
Il sestetto in kilt e scarpe da ginnastica (Olly e Marco voce e chitarra, Andrea al basso, Pedro e Max a tromba e trombone, Walter alla batteria) è una band esperta che negli anni ha diviso il palco con i grandi del suo genere (Rancid, Offspring, Blink 182, Toasters, Marky Ramone…) in più di un centinaio di date fra Italia ed Europa, ed è stata invitata a partecipare al “Brand:new tour” di MTV nel marzo 2001.
Appassionati del “Rocky Horror Picture Show” (tanto da avvalersi dell’intero corpo di ballo dello spettacolo per la realizzazione del videoclip di Janet), hanno all’attivo partecipazioni a numerose compilations, con cover che pescano dai Culture Club ai Metallica agli AC/DC, in compagnia dei Persiana Jones, Klasse Kriminale, Derozer e molti altri; recentemente hanno inoltre contribuito alla colonna sonora di “Paz!”(film dedicato al fumettista Andrea Pazienza, appena giunto nelle sale) con la cover Sei in banana dura dei Windopen.
Tredici canzoni compongono “Not so happy to be sad”: skacore “happy” - con momenti “skanzonati” (Adondo) e sorprendenti svolte potenti (Legacy) – con una radice rock “sad” (Washing Machine e Noir) che emerge lentamente durante l’ascolto; il primo singolo estratto è Evoluzione (entrato subito al n° 48 delle classifiche ufficiali), il cui video è stato girato con la partecipazione del campione italiano di skate Luca Basilico e riscuote una fortunata programmazione in molte stazioni televisive.
Esaurite le ventiquattro tappe italiane in importanti club - dove poter confermare, dopo le 120 date del tour di “Fetish”, d’essere una live band come poche ce ne sono in Italia - seguirà ad Aprile un tour europeo di quasi due mesi che li porterà a suonare in Germania, Austria, Svizzera, Olanda, Belgio, Danimarca e Francia.
Convinti che proposte come queste possano contribuire ad avvicinare ai libri anche il pubblico più giovane, vi aspettiamo al Libraccio e al Mel Bookstore, con il plettro a far da segnalibro.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.