Si riformano i Talking Heads. Anche se...

Tina Weymouth ha annunciato il ritorno del gruppo in cui militò per molti anni, i Talking Heads. La bassista della celebre band, molto attiva e rispettata per tutti gli anni Ottanta, ha però aggiunto che il ritorno si limiterà alla cerimonia per l’imminente “Rock and roll hall of fame”, che si svolgerà negli States. Il gruppo eseguirà due “vecchi” brani del loro repertorio. I Talking Heads si sciolsero nel 1991. Tina Weymouth (vero nome Martina, nata in California nel ’50) ha altalenato tra i Tom Tom Club e gli Heads (una sorta di “continuazione” dei Talking, ma ovviamente senza il leader), mentre David Byrne (nato in Scozia nel ’52) ha optato per una carriera solista svoltasi tra alti e bassi. Tra i dischi migliori dei Talking Heads, campioni d’ironia e rock’n’roll obliquo, “Remain in light”, “Fear of music” e “More songs about building and food”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.