Guccini: "La mia morte? Una palla orrenda"

Guccini: "La mia morte? Una palla orrenda"

Francesco Guccini, ospite da Fabio Fazio a "Che tempo che fa" su RaiTre, è tornato sui rumour circolati nei giorni scorsi circa la sua morte, rispondendo alle domande del conduttore: ''Mi hanno chiamato di notte, disperati. Mia figlia era terrorizzata, ma era una palla orrenda: io ho dormito bene e, anzi, mi sono svegliato benissimo''. Ma non ha mancato di ironizzare, molto amaramente, sull'accaduto quando Fazio lo ha salutato dicendogli ''Sono molto contento di vederti, dicevano che eri morto''. ''Sì" ha risposto il cantautore emiliano, "in realta' sono morto, ma il discorso e' diverso, nel senso: è mai vita questa?".
Francesco Guccini, che all'epoca dell'annuncio del ritiro dalle scene di Ivano Fossati aveva ipotizzato di poterlo imitare, è tornato di recente alla ribalta grazie ai Luf, recentemente 
riformatisi, che hanno pubblicato "I Luf cantano Guccini", rivisitandone la carriera con alcuni dei suoi maggiori brani, tra i quali "L'avvelenata" e "Dio è morto".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.